F1 2011, Australia: Sauber squalificate, Massa sale al 7° posto

Formula 1 2011: squalifica per le due Sauber di Sergio Perez e Kamui Kobayashi al termine del GP d'Australia

da , il

    sauber f1 gp australia 2011 squalifica

    Le Sauber F1 di Sergio Perez e Kamui Kobayashi sono state squalificate dall’ordine di arrivo del Gran Premio d’Australia a causa di un’irregolarità dell’alettone posteriore. Questa notizia obbliga a ridisegnare la parte bassa della zona punti con Felipe Massa che scende dal nono al settimo posto e Sebastien Buemi dal decimo all’ottavo. Accolgono il fatto con particolare piacere i due piloti della Force India, Adrian Sutil a Paul Di Resta, che entrano nella top ten e portano a casa i primi punti iridati. Per lo scozzese sono i primi assoluti in carriera.

    SQUALIFICA SAUBER F1. Doccia fredda per la Sauber al termine delle verifiche tecniche del Gran Premio d’Australia 2011. Le due monoposto sono state squalificate rendendo vane le belle prestazioni di Sergio Perez e Kamui Kobayashi. I commissari hanno rilevato la violazione degli articoli 3.10.1 e 3.10.2 del regolamento tecnico. “E’ una sorpresa ed una delusione – ha commentato James Key, direttore tecnico degli elvetici – c’è stato un problema nella parte superiore dell’ala posteriore ma questo elemento ha un’importanza del tutto relativa che certamente non ci ha dato nessun vantaggio particolare nelle prestazioni. Stiamo verificando il disegno delle parti per comprendere meglio la situazione. Intendiamo fare appello alla decisione dei commissari”.

    KOBAYASHI E PEREZ. “Non dimenticherò mai questa gara, questo è certo. Dopo aver cambiato le dure per le gomme morbide, ho pensato in un primo momento di spingere. Ma poi ho capito che potevo gestire gli pneumatici abbastanza bene e abbiamo deciso di andare fino alla fine con esse. Sono molto orgoglioso della mia squadra, la strategia ha funzionato bene ed è stata una bella sorpresa la durata degli pneumatici”, era stato il commento iniziale di Sergio Perez. Una volta scesi dalle loro macchine, ignari di quello che sarebbe successo e soddisfatti della bella prestazione, i due piloti avevano ringraziato a lungo la squadra. Anche Kobayashi:“Ho avuto una buona partenza, e preso Alonso, che mi ha superato in seguito. Con il primo set di gomme morbide ho lottato per riscaldarlo. Con il secondo set di quelle morbide penso che il passo sia stato buono, e anche il terzo stint con le gomme dure è andato bene. Ho avuto un grande momento quando Rubens Barrichello e Nico Rosberg si sono toccati davanti a me, ma nessun altra emozione dopo. Si tratta di un buona partenza e mi fa sentire felice per il proseguo della stagione “.