F1 2011, Belgio: Vettel torna alla vittoria e ipoteca il titolo

Formula 1 2011: Sebastian Vettel torna al successo dopo tre gare di digiuno e lo fa nel GP più prestigioso dell'anno che coincide anche con l'ipoteca decisiva sul titolo mondiale

da , il

    sebastian vettel gp belgio formula 1 2011

    Sebastian Vettel torna al successo in Formula 1 dopo tre gare di digiuno e lo fa nel migliore dei modi: vincendo sul circuito di Spa-Francorchamps, Gran Premio del Belgio, università dei motori e annientando ogni residua speranza di rimonta in classifica mondiale tra i suoi avversari. Ormai il tedesco è a tutti gli effetti l’indiscusso dominatore della stagione 2011 e niente e nessuno può scalzarlo. Per trovare un residuo motivo di interesse non resta che ammirare i vari Webber, Button, Alonso ed Hamilton che battaglieranno alla grande per l’inutile piazza d’onore.

    SEBASTIAN VETTEL. “Avevamo delle preoccupazioni visti i danni sulle gomme dopo le qualifiche – i tecnici Red Bull hanno persino chiesto alla Pirelli di poter cambiare gli pneumatici prima della gara senza successo - Abbiamo corso dei rischi perché avevamo la speranza che tutto andasse bene ma non potevamo saperlo prima della partenza. Abbiamo fatto un cambio abbastanza presto. Il passo era molto buono. Mi sono sentito a mio agio senza troppi sforzi. Sono riuscito a riprendere il comando dopo la safety car ed ho creato un certo divario. E’ stato soprattutto uno sforzo di gestione per me perché, per il resto, la macchina è stata molto buona rispetto agli anni precedenti”.

    MARK WEBBER. “La partenza è stata uno shock. E’ stato deludente partire in quel modo per colpa dell’antistallo. Abbiamo fatto un cambio veloce di pneumatici e sono riuscito a tenere il passo di Fernando (Alonso). Sono riuscito a stargli dietro e poi l’ho superato. Durante la safety car c’è stato un problema perché io e Sebastian (Vettel) volevamo rientrare insieme ma non si poteva e allora sono rimasto in pista. E’ andata comunque bene. Alla fine questa doppietta è un ottimo risultato. Certo, avrei voluto una gara normale ma devo accontentarmi.”

    JENSON BUTTON. “Alla partenza c’è stato un incidente davanti a me e qualcuno mi ha colpito. Quindi ho avuto dei problemi ed un danno all’ala anteriore. Poi ho fatto il cambio gomme al quinto giro ed h messo una nuova ala anteriore. Da quel momento in poi la gara è stata divertente. E’ positivo essere arrivato sul podio”.