F1 2011, Cina: Alonso, Ferrari da podio

Formula 1 2011: Fernando Alonso pronostica una Ferrari sul podio nel Gran Premio della Cina

da , il

    fernando alonso cina ferrari

    Fernando Alonso si è presentato in Cina con questi occhiali. Francamente i più brutti che si siano mai visti in Formula 1. E se ne sono visti… Nonostante l’abbaglio preso sulla montatura, disegnata da un allievo di Aldo Costa dopo una serata alcolica, il pilota Ferrari ha dichiarato di credere nel podio. Per raggiungerlo, sarà sufficiente non commettere gli errori della Malesia. Facile, no? No. Il vicecampione del mondo 2010 si deve ricordare che i gradini sono solo tre. Gli aspiranti molti di più. E ben attrezzati.

    FERRARI F1. “Il problema è che non siamo abbastanza veloci, per motivi che ancora non conosciamo”, ha liberamente ammesso Fernando Alonso al primo incontro con i media in quel di Shanghai. “Sappiamo che abbiamo bisogno di lavorare, perché non ci sono segreti nella Formula 1 e l’aerodinamica è ancora il fattore principale che influenza la performance. Se c’è ancora un distacco tra noi e i primi è perché abbiamo bisogno di migliorare principalmente in questo ambito – ha aggiunto – Il campionato è lungo, così adesso è il tempo di fare più punti possibili e poi, quando avremo una macchina differente, avremo bisogno di conquistare delle vittorie. Ma al momento, dobbiamo essere più realisti, essere onesti con noi stessi e pensare al podio come nostro principale obiettivo”.

    PIRELLI F1. Elemento cruciale nella performance è la resa degli pneumatici Pirelli:“Io non credo sia dovuto alla temperatura della gomma, siccome con i nuovi pneumatici tutti sono in grado di fare un buon giro”, ha detto Alonso commentando la difficoltà della Ferrari nel trovare competitività sul giro secco. “Stiamo imparando di più sugli pneumatici dopo queste due gare: in Malesia eravamo preparati per quattro cambi gomme ma qui possiamo fare una migliore gara con ciò che abbiamo imparato.”