F1 2011, Giappone: super Vettel strozza le McLaren

Formula 1: Sebastian Vettel non molla la concentrazione

da , il

    sebastian vettel formula 1 red bull giappone

    Sebastian Vettel dimostra ancora una volta che non si diventa il più giovane bi-campione del mondo di Formula 1 a caso. Nelle qualifiche del Gran Premio del Giappone ottiene un’entusiasmante pole position guidando al limite e beffando due McLaren decisamente minacciose. Alla vigilia dell’evento che gli regalerà il secondo titolo mondiale ha dichiarato di non correre pensando al campionato. In questa qualifica lo ha dimostrato strozzando per pochi millesimi l’esultanza di Jenson Button e del suo box.

    SEBASTIAN VETTEL:“Ieri ho avuto dei problemi, sono anche uscito ed ho danneggiato l’ala. Quindi abbiamo sofferto un po’ anche stamattina. Dopo l’ultima sessione di libere abbiamo trovato la soluzione ai nostri problemi e alla fine ho sfruttato tutto quello che la macchina aveva. Ho battuto Jenson per poco quindi significa che anche loro sono andati forte. Qui il giro è lungo ed è stata dura. Sono molto felice e orgoglioso della mia squadra che ha fatto un gran lavoro”.

    RED BULL – HORNER:“Qualifiche incredibili. Non mi aspettavo di farcela per la pole position. Sebastian ha fatto un giro fantastico colmando un divario che sembrava impossibile recuperare al mattino. Sarà una corsa lunga e dura con molti pit stop”.

    JENSON BUTTON:“Devo dire che è stato un buon weekend. Mi piace questo circuito. Sono andato bene fino alla Q3 e pensavo di avercela fatta ma poi mi sono mancati nove millesimi. Riuscire a competere con la Red Bull su un circuito dove loro hanno sempre dominato è un ottimo risultato. Siamo messi bene per domani”.

    LEWIS HAMILTON:“La squadra ha fatto un ottimo lavoro per portarci qua in condizioni di competere con la Red Bull. La macchina andava benissimo e potevo limare qualche decimo. Purtroppo alla fine si è creata una situazione strana con altri piloti e non sono riuscito ad arrivare in tempo per fare un secondo tentativo di giro veloce”.

    MCLAREN – WHITMARSH:“Non siamo riusciti a fare un buon secondo giro con Lewis. La macchina era competitiva ed è veramente frustrante non aver ottenuto la pole position. Domani la gara sarà lunga su questo bel circuito e noi siamo messi comunque molto bene”.