F1 2011, la McLaren prepara altre sorprese

F1 2011, la McLaren prepara altre sorprese

Formula 1 2011: dopo la presentazione shock della nuova monoposto, la McLaren non si ferma

da in Formula 1 2017, Lewis Hamilton, McLaren F1
Ultimo aggiornamento:

    mclaren f1 2011 mp4 26

    La McLaren MP4-26 vince il premio di vettura più innovativa della stagione 2011 di F1. Prima ancora di scendere in pista. Questo lo abbiamo già detto. Quello che c’è da aggiungere è che le novità non finiscono qua. Il progetto di Woking è, per stessa ammissione dei suoi responsabili, un cantiere aperto. La configurazione scavata delle pance crea flussi d’aria che scorrono a fianco del pilota ed arrivano direttamente al retrotreno. Rispetto ad altre soluzioni meno evidenti ed a ciò che ancora bolle in pentola, quella è solo la punta dell’iceberg. Come con l’F-Duct lo scorso anno, sono destinati a fare scuola.

    MCLAREN MP4-26. La McLaren MP4-26 la si riconoscerebbe anche se non avesse l’inconfondibile livrea cromata. Questa affermazione è qualcosa di inedito nel panorama della Formula 1 moderna dove, a causa di regolamenti restrittivi, gli ingegneri hanno poco margine di inventiva. A Woking, però, hanno preso una strada clamorosamente meritevole. Nel 2010 si sono inventati dal nulla l’F-duct. Ed hanno fatto scuola. Quest’anno alzano il sipario su una monoposto con pance laterali in netta rottura con il passato recente e danno appuntamento alla pista per dimostrare la bontà di questa scelta.

    Agli osservatori lasciano la convinzione che ci siano pure altri spunti tecnici dei quali discutere. Da subito. A partire dalla prossima settimana,

    F1 2011. Non c’è traccia al momento dei cosiddetti scarichi frontali in stile Lotus Renaut. Lo si vociferava nei giorni scorsi. Non era vero. Questa idea è tutta made in Enstone. Non è detto, però, che compaia sulla McLaren prossimamente. A breve. “Non è un segreto il fatto che la soluzione degli scarichi che vedete sulla vettura di oggi non è quella che intendiamo provare o portare in gara”, ha detto uno dei padri del progetto, Tim Goss. “Attenzione, non avete ancora visto tutto”, ha aggiunto il boss Martin Whitmarsh ammettendo che molte nuove idee sono ancora gelosamente nascoste. Secondo alcuni giornalisti del settore che bazzicano Woking, pur senza F-Duct, ci sarebbe in rampa di lancio un sistema di direzionamento dei flussi d’aria particolarmente vantaggioso basato sugli stessi principi dell’ala soffiata. La preoccupazione è che tirar fuori altre magie dal cilindro adesso consentirebbe alla concorrenza di “rubarle” troppo presto. Per lo stesso motivo si dà praticamente per scontato che anche Ferrari, Red Bull e Mercedes siano già al lavoro sugli scarichi frontali ispirati dalla Renault.

    462

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017Lewis HamiltonMcLaren F1