F1 2011, Malesia: previsioni meteo a Sepang

Formula 1 2011: previsioni meteo per Sepango dove questo weekend si disputa il Gran Premio di Malesia

da , il

    meteo sepang gp malesia f1 2011

    Le previsioni meteo su Sepang anticipano alla grande cosa dobbiamo aspettarci dal Gran Premio di Malesia 2011. Sarà una vera lotteria. Sin dalle prove libere. Sono giorni che nella zona del circuito, così come nel resto del Paese, il caldo opprimente con tassi di umidità mai inferiori all’80% si alterna a temporali tropicali, tanto intensi quanto improvvisi. Ricordate cosa successe nel 2009? L’immagine in alto credo possa rinfrescare bene la memoria ai più. Jenson Button, allora vincitore, ci ricorda quei momenti.

    METEO SEPANG, MALESIA 2011. Non vi è sostanziale differenza tra venerdì, sabato e domenica nelle previsioni meteo sul circuito di Sepang. Le costanti sono due: caldo opprimente e pioggia. Alle alte temperature sono tutti preparati in quanto è impossibile arrivare in Malesia, a Kuala Lumpur, trovando uno scenario diverso. Ciò a cui è impossibile abituarsi, invece, è la pioggia. Sia perché si presenta in modo totalmente inatteso, imprevedibile. Sia perché talvolta ha un’intensità tale da rendere vana ogni precauzione. Giusto per dare qualche numero, quando i piloti saranno in azione la temperatura dell’aria sarà attorno ai 30-33 gradi che, per colpa dell’umidità attorno al 90%, crescerà fino ai 36-38°. I venti saranno deboli proveniente perlopiù da Nord. La percentuale di pioggia si assesta costantemente sul 60-70%.

    PIOGGIA IN F1. Jenson Button ricorda bene il Gran Premio di Malesia 2009. Oltre all’immagine in alto, ce n’è almeno un’altra stampata nella mente degli appassionati, quella del pilota inglese che letteralmente naviga sulla pit lane poco dopo che i commissari di gara hanno esposto la bandiera rossa per impraticabilità del tracciato. Cosa successe allora? Arrivò un tipico acquazzone tropicale. Tipico in Malesia come la cioccolata in Svizzera. “Qui vinsi nel 2009 e le condizioni erano davvero allucinanti - ricorda il pilota McLarennon scherzo se dico che la pista era davvero allagata ed era come se stessi guidando su un fiume… speriamo che non ci sarà la pioggia quest’anno e potremo avere un altro week end positivo”.