F1 2011: Massa gasato per il duello con Vettel

Formula 1 2011: Felipe Massa perde il duello con Sebastian Vettel all'ultimo pit stop del Gran Premio di Germania ma si dice comunque soddisfatto e contento della prestazione

da , il

    felipe massa sebastan vettel germania f1 2011

    Felipe Massa era abituato a vedere i tubi di scarico di Sebastian Vettel da molto lontano. Esserselo finalmente trovato negli specchietti, aver battagliato alla pari con la Red Bull del campione del mondo nonché dominatore della stagione 2011 ed aver perso la posizione solo all’ultimo giro dopo uno sfortunato pit stop, gli è sufficiente per non essere deluso al termine del Gran Premio di Germania di Formula 1. Paradossalmente, quello che non sorride è proprio il tedesco: preoccupato della rimonta degli avversari. Per la prima volta in stagione fuori dal podio.

    FELIPE MASSA. “E’ stata una buona gara, in cui me la sono giocata alla pari per tanti giri con Vettel. Peccato per il tempo perso all’inizio alle spalle di Rosberg: la Mercedes è una delle macchine più difficili da superare perché sono molto veloci sul rettilineo e il DRS qui non dava un grande vantaggio”, sintetizza così il brasiliano il proprio Gran Premio di Germania 2011. C’è da dire che il tappo fatto da Rosberg non deve colpevolizzare Massa che, al via,aveva avuto uno scatto ottimo ma non ha trovato il pertugio giusto ed è rimasto imbottigliato nel traffico della prima curva. “Certo, avrei voluto rimanere davanti al campione del mondo fino alla fine ma nell’ultimo pit-stop c’è stato un problema con il dado della ruota anteriore sinistra che mi è costato un paio di secondi: succede e non serve a niente recriminare”, ha aggiunto.

    SEBASTIAN VETTEL. Vince il duello con Felipe Massa all’ultimo giro. Stavolta è lui quello che approfitta di un errore del rivale nel cambio gomme. Due settimane fa Fernando Alonso gli soffiò la vittoria in un modo analogo. Non basta questa piccola rivincita con la sorte per far sorridere Sebastian Vettel che, al di là del grande vantaggio in classifica generale, vorrebbe continuare a dominare il campionato senza patemi:“Il quarto posto di oggi è il massimo ma non è soddisfacente – ha dichiarato – McLaren e Ferrari sembra siano più veloci e dobbiamo lavorare per migliorare. Per tutto il weekend non ho avuto feeling, non ho mai avuto il ritmo di Mark. Dobbiamo rifarci già a Budapest”.