F1 2011, McLaren: in arrivo una monoposto innovativa

F1 2011, McLaren: in arrivo una monoposto innovativa
da in Formula 1 2017, McLaren F1, Team F1 2017
Ultimo aggiornamento:

    mclaren2010


    Si è concluso il mondiale 2010 di Formula1 ma i team protagonisti di questa stagione sono già al lavoro. McLaren ottimista per quanto riguarda i progressi che si stanno mettendo a punto a Woking in vista del 2011: il team britannico sembra avere in serbo diversi concetti di design innovativo che dovrebbero conferire un vantaggio rispetto ai rivali. La palma d’oro per la monoposto di quest’anno è andata sicuramente al gioiello progettato per la Red Bull da Adrian Newey, ma anche i colleghi della McLaren hanno avuto degli ottimi slanci, salvo poi non riuscire a concretizzarli in buoni risultati in pista. Ma chissà quali sorprese ci riserverà il nuovo anno…

    F1 2011. La McLaren si prepara alla stagione 2011 e sfoggia un sicuro ottimismo per la prossima vettura: la nuova MP4-26 promette infatti di essere un mix innovativo capace di sbaragliare la concorrenza. Pionieri nel 2010 con lo sviluppo del sistema F-duct, che il prossimo anno sarà bandito, il team di Woking si prepara ancora una volta a portare in pista nuovi concetti rivoluzionari. Tim Goss, capo degli ingegneri per la MP4-25, ha recentemente dichiarato che i primi feedback relativi alle possibilità di sviluppo della monoposto sembrano promettenti: il nuovo regolamento consentirà comunque di intervenire ancora in diverse aree.

    TIM GOSS. “Sembra promettere bene”, ha fatto sapere l’ingegnere della McLaren ad Autosport, parlando della nuova vettura. “Non possiamo dire molto di più al momento, ma Doug (McKiernan, responsabile dell’aerodinamica) e la sua squadra hanno fatto un ottimo lavoro creando la piattaforma aerodinamica per la monoposto”. E che dire riguardo alla possibilità di nuove innovazioni, ora che l’F-duct è stato bandito? “Ci sono senza dubbio ancora diverse nicchie dove si può intervenire. Nei regolamenti ci sono sempre spazi aperti per l’innovazione”.

    E a conferma dell’ottimo lavoro fatto quest’anno, entrambi gli ingegneri di Woking sono stati premiati da Autosport lo scorso weekend con il Pioneering and Innovation Award, per il contributo apportato con l’F-duct alla Formula1.

    F-DUCT E POI? “È stato davvero un lavoro durissimo”, ha spiegato Goss, che ha voluto condividere il premio con tutta la squadra, vista la fiducia dimostrata nello sviluppo del progetto. “Avevamo un’idea abbastanza folle in testa e per concretizzarla è sempre necessario che le altre persone credano in noi. Gli aerodinamici spesso se ne escono con idee che sembrano stupide: quando proponi di usare il pilota per stallare l’alettone posteriore, la gente dubbiosa non manca… Quindi bisogna mettere insieme il tutto e dimostrare che il progetto è legale, che farà andare la macchina più veloce e che il tempo e le risorse investite verranno ripagate”. “È facile avere un’idea, ma ci vuole fiducia da parte di tutti per realizzarla”, ha concluso McKiernan.

    579

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017McLaren F1Team F1 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI