F1 2011, McLaren: in Australia pronta a stupire

La MP4-26 della McLaren non è risultata tra le vetture più competitive nei test invernali della stagione 2011, ma Martin Whitmarsh, boss del team di Woking, è convinto che la squadra britannica riuscirà a stupire nella gara inaugurale di Melbourne

da , il

    mclarenMP4 26

    Si prepara a sorprendere la McLaren a Melbourne, nella gara inaugurale del mondiale 2011 di Formula1. Il team britannico, nonostante un difficile inizio di stagione nei test invernali, dove ha faticato a tenere il passo con i colleghi di Red Bull, Ferrari e Mercedes GP, sembra comunque intenzionata a stupire al via del mondiale ormai alle porte, mettendo così a tacere le voci che la vorrebbero in difficoltà rispetto ai team che si apprestano ad essere i protagonisti nella corsa al titolo iridato. Per saperlo non ci resta che attendere una sola settimana…

    MCLAREN F1. Inizio di stagione difficile per la McLaren che, in occasione dei test invernali conclusisi la scorsa settima a Barcellona, si è mostrata più debole rispetto ai rivali di Red Bull, Ferrari e Mercedes GP, più avanti sia per quanto riguarda il passo gara che l’affidabilità. Ma il boss del team di Woking, Martin Whitmarsh, sembra tranquillo e sicuro che la propria squadra sarà capace di sorprendere in occasione della gara inaugurale del mondiale, in programma il 27 marzo a Melbourne. La McLaren per ora è apparsa la vettura più fragile del lotto, anche se Lewis Hamilton si è detto sicuro che la nuova MP4-25 potrà migliorare e combattere nelle prime file con i migliori.

    F1 2011. E così la pensa anche Fernando Alonso, il pilota della Ferrari, che per ora sembra essere il rivale più diretto dei soliti imprendibili bibitari della Red Bull. Sebbene la squadra britannica capitanata da Whitmarsh non sia riuscita, nel corso dell’inverno, a percorrere tutti i chilometri desiderati a causa dei problemi legati all’affidabilità, e pur consapevoli di non presentarsi in Australia da favoriti, da Woking avvertono che è troppo presto per lasciarsi escludere dalla lista dei pretendenti al titolo iridato 2011.

    MARTIN WHITMARSH. “Si chiamano test per un motivo e provare la MP4-26 oltre i suoi limiti è stato, in diversi modi, molto istruttivo”, ha spiegato il boss della squadra inglese. “In realtà abbiamo raccolto una gran quantità di dati molto utili sulla vettura e sul suo comportamento con le nuove gomme. Così, preparandoci per Melbourne, ancora una volta ci siamo posti dei target molto alti per il weekend della gara di apertura. Non penso che il nostro passo nei test sarà quello che mostreremo in Australia. Ma sfortunatamente non penso nemmeno che partiremo come favoriti. Sono però sicuro che riusciremo a stupire molta gente una volta in pista”.