F1 2011, McLaren: svelato il segreto delle pance laterali

F1 2011, McLaren: svelato il segreto delle pance laterali

A una settimana dalla presentazione della monoposto 2011, la McLaren spiega le innovazioni della nuova MP4-26, una vettura rivoluzionaria!

da in Formula 1 2017, McLaren F1
Ultimo aggiornamento:

    small 110208 024218 To070211est 7412


    Svelato il mistero dell’originale design delle fiancate della nuova MP4-26, la monoposto 2011 made in Woking che ha destato molta curiosità sia prima che dopo la propria presentazione. Diversamente dai colleghi di Ferrari, Red Bull e Mercedes GP, la McLaren è stata infatti l’unico team tra i big a svelare la vettura protagonista di questa stagione solo a conclusione della prima sessione di test invernali, svoltasi a Valencia all’inizio di febbraio, portando in pista una vettura provvisoria. La nuova macchina è apparsa da subito innovativa, e il tram britannico ha spiegato il perché.

    MCLAREN. La nuova McLaren MP4-26 è stata svelata con un’insolita presentazione nella giornata di venerdì 4 febbraio, all’indomani della tre giorni di test invernali sul circuito di Valencia. Assieme a Force India, Virgin e HRT, la McLaren si è presentata all’appuntamento valenzano con una vettura provvisoria, così da potersi concentrare maggiormente sullo studio dei nuovi pneumatici Pirelli e allo stesso tempo guadagnare tempo prezioso per poter ultimare al meglio la nuova vettura prima del debutto ufficiale in occasione dei test di Jerez de la Frontera, al via nella giornata odierna. La monoposto 2011 da subito si è proposta come una vettura rivoluzionaria, completa di una serie di innovazioni che la rendono sicuramente la più originale del gruppo: insomma, da tenere d’occhio. Nel design della nuova monoposto è evidente l’innovativo disegno delle pance laterali, rialzate rispetto al fondo vettura, a formare una U con la stessa e che il team di Woking ha spiegato illustrando la necessità di trasportare un flusso d’aria il più possibile pulito verso il profilo inferiore dell’alettone posteriore.

    PADDY LOWE E TIM GOSS. “Dopo il divieto di utilizzare il doppio diffusore”, ha spiegato il direttore tecnico del team di Woking, “ci siamo impegnati al massimo per tentare di recuperare il carico aerodinamico perduto.

    La MP4-26 è un esempio di monoposto rivoluzionaria: passo lungo e pance laterali sono solo una minima parte. Il nostro obiettivo nel disegnare questa vettura è stato quello di far lavorare al meglio il posteriore”. Oltre alla ricerca del carico perduto, i tecnici si sono impegnati per costruire una vettura che si adatti al meglio alle nuove gomme Pirelli, ha spiegato Tim Goss, direttore tecnico assieme a Lowe. “I nuovi pneumatici durano solamente 10 giri e la nostra sfida è sfruttarli al meglio e cercare di farli resistere un po’ di più. Per questo sarà necessario studiare bene come impostare il set-up e le sospensioni. Vogliamo arrivare alla prima gara con una vettura affidabile e nelle prossime settimane cercheremo di migliorare ulteriormente in alcune aree della monoposto”.

    546

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017McLaren F1