by

F1 2011, Monza: Vettel, vittoria e lacrime

    sebastian vettel monza f1 2011


    Sebastian Vettel vince a Monza, sale sul podio e si prende l’applauso della folla del Gran Premio d’Italia. Per lui ci sono molti sentimenti che rimbalzano nella testa. Tant’è che alla fine ci scappano pure delle incredibili lacrime in mondovisione. Sul circuito che ha visto il suo primo successo arriva un risultato che lo proietta ancor di più nell’Olimpo dei piloti di Formula 1. Il titolo mondiale 2011 è suo. I record ed i successi si ripetono. E, piano piano, anche i più scettici non possono far altro che inchinarsi.

    SEBASTIAN VETTEL. E’ raro vedere un pilota di Formula 1 piangere sul podio a meno che non ci si trovi di fronte alla conquista del titolo mondiale o ad una prima vittoria. Sebastian Vettel sconfigge freddamente gli avversari in pista ma si inchina alle proprie emozioni:“Monza è un circuito che significa molto per me - ha dichiarato il tedesco in conferenza stampa - Qui ho fatto la mia prima vittoria e quando ho superato il traguardo mi sono ricordato di tutto. Ci sono tante persone che vengono lì sotto di te. Per noi è stato difficile essere competitivi qui ma quest’anno la macchina andava bene. Alla partenza non ho capito da dove arrivava Fernando e sono finito dietro. Poi dopo la safety car mi ha stretto un po’ ma non ci sono stati problemi. Questa vittoria è molto importante per me e per gli italiani che festeggiano il 150° dall’Unità d’Italia”. Si è tanto parlato della settima marcia della Red Bull come possibile tallone d’Achille. Molto rumore per nulla:“Le marce erano più corte rispetto agli altri e ci mancava un po’ di velocità. Ma non è stato un azzard

    o. Non avevamo paura. Sono riuscito a superare Fernando anche senza usare il DRS. Detto questo, secondo me la scelta è stata quella corretta”.

    RED BULL – HORNER. “Siamo sempre tornati a casa da Monza battuti, anche duramente. Stavolta abbiamo ottenuto una grande vittoria. Sebastian ha guidato in un modo fantastico. Fernando è partito benissimo, ha preso il comando. Vettel non si è fatto prendere dal panico ed è riuscito a superarlo. Per il campionato siamo messi bene ma non abbiamo ancora vinto”.

    JENSON BUTTON. “E’ un peccato che non sia stata una battaglia per la vittoria tra me e Alonso come lo scorso anno ma se si pensa che ad un certo punto ero settimo, allora va bene così. E’ stata una bella gara. Vettel era inarrivabile per chiunque”.

    MCLAREN – WHITMARSH. “Anche se speravamo di vedere Lewis terzo è sempre un piacere qui a Monza trovare una Ferrari sul podio per il pubblico. Entrambi i nostri piloti hanno battagliato con Schumacher e Jenson si è mostrato molto bravo. Ultimamente sta guidando molto bene e sta facendo molti sorpassi anche se molti sbagliando lo descrivono come un pilota cauto. Proveremo ancora a vincere delle gare quest’anno indipendentemente se possiamo o meno vincere il campionato”.

    SCRITTO DA Manuel Pieri PUBBLICATO IN Circuito Monza F1Formula 1 2015GP Italia F1Sebastian Vettel Domenica 11/09/2011