F1 2011, nuova Force India VJM04: obiettivo quinto posto nel mondiale

Formula 1 2011: presentata la Force India VJM04 di Adrian Sutil e Paul di Resta

da , il

    force india f1 2011

    Presentata la Force India VJM04. La monoposto indiana per il mondiale 2011 di Formula 1 è ambiziosa. Monta il motore Mercedes ed è equipaggiata da una meccanica uscita dalla fabbrica McLaren di Woking. Non è da sottovalutare, quindi, il proprietario Vijay Mallya quando dichiara di puntare al quinto posto assoluto nel campionato costruttori. Adesso la parola spetta alla pista ed ai piloti Adrian Sutil e Paul di Resta.

    FORCE INDIA VJM04. Muso alto come altre monoposto. Doppia presa d’aria sopra la testa del pilota in stile Mercedes GP 2010. La parte più interessante della nuova Force India, però, è sotto la pelle. Il motore e il KERS firmati Mercedes sono una garanzia. Le meccanica, il sistema idraullco e il cambio McLaren, pure. In effetti questa monoposto è da considerare una sorta di McLaren B viste le tante influenze di Woking nel lavoro. La firma sul progetto è quella di Andrew Green, alla sua prima con gli indiani dopo una sconfinata esperienza fatta in Jordan a partire dagli inizi degli anni ’90.

    F1 2011. “Tutto è diverso, anche se visivamente non lo si nota tanto - ha spiegato Green - Forse il cambiamento più evidente è l’airscope tagliato in due. Il cofano motore è diverso, in linea con l’abolizione del condotto F-duct. Ma ci sono anche molte altre differenze sotto la carrozzeria che molti non noteranno”. Obiettivo principale della Force India è di capire al meglio il comportamento delle gomme Pirelli. Per questo motivo è stato ingaggiato Jun Matsusaki, esperto ingegnere del settore. Se questa missione sarà compiuta, le vetture di Sutil e Di Resta punteranno al quinto posto finale nella classifica dei costruttori:“Lo scorso anno abbiamo chiuso al settimo posto, rimanendo sesti per quasi tutta la stagione. Vogliamo sempre cercare di migliorarci, per questo dobbiamo porci come obiettivo il quinto posto finale”, ha detto l’amministratore delegato Otmar Szafnauer.

    Foto: Force India