F1 2011: nuove auto col mistero del cupolino

Formula 1 2011: come saranno le vetture della prossima stagione? C'è attesa e mistero per via della decisione della FIA di aumentare la protezione attorno al casco del pilota

da , il

    formula 1 2011 cupolino

    forum.sky.it

    C’è un punto interrogativo attorno alle auto della stagione 2011 di Formula 1. Esteticamente, al netto di alcune novità regolamentari come il divieto di F-Duct e l’ala mobile posteriore, saranno simili alle vetture del 2010? Oppure l’intervento chiesto dalla Federazione per proteggere la testa del pilota porterà a vedere in pista monoposto completamente diverse da come le conosciamo adesso? E’ veramente possibile che le nuove macchine di Formula 1 abbiano un cupolino come ventilato da alcune riviste del settore?

    F1 2011. In Italia sono stati quelli di Autosprint a lanciare il sasso. Ma non sono stati gli unici. Anche il team principal della Ferrari Stefano Domenicali ha fatto il misterioso quanto è stato interrogato sull’argomento. L’imolese ha lasciato intendere che la nuova Ferrari F11 potrebbe essere molto diversa dalla F10 soprattutto per colpa della protezione alla testa del pilota. Ricordiamo che questa novità è stata chiesta dalla FIA dopo che alcuni episodi registrati nel corso delle ultime stagioni di F1 hanno evidenziato come unico tallone d’Achille delle supersicure monoposto proprio la protezione attorno al casco. Emblematico in tal senso l’incidente tra Liuzzi e Schumacher nel Gran Premio di Abu Dhabi. In quell’occasione la Force India dell’italiano è montata sopra alla Mercedes del tedesco sfiorando il capoccione del sette volte iridato.

    CUPOLINO F1. Fonti vicine alla Federazione Internazionale dell’Automobile sono intervenute nel dibattito per tranquillizzare i puristi della disciplina: non è stato chiesto ai team di mettere un cupolino davanti alla testa dei piloti (vedi foto in alto). L’idea è quella di aumentare la protezione ai lati del casco. Ricordiamo che la prima volta che queste protezioni furono introdotte in F1 fu nel 1996. Allora ci furono scuderie che adottarono soluzioni molto conservative come la Ferrari ed altre come la Williams che, invece, se ne preoccuparono con più sufficienza. Le prime finirono penalizzate in quanto una protezione più sporgente rovinava i flussi aerodinamici. Succederà così anche stavolta? L’impressione è che, considerando il ritardo con il quale la FIA ha chiesto ai team di intervenire, per il 2011 si andrà con soluzioni arrangiate. Solo dal 2012 si potranno vedere interventi più strutturati. E strutturali. Per quella data si spera vivamente che i vari progettisti si siano messi d’accordo per evitare le solite furberie.