F1 2011: Pirelli e Magneti Marelli, Italia regina

Formula 1: Pirelli e Magneti Marelli sono due aziende italiane che saranno grandi protagoniste della stagione 2011 di F1

da , il

    F1 2011: Kers Magneti Marelli

    Ci sono un paio di novità interessanti in vista della stagione 2011 di Formula 1. La prima riguarda gli pneumatici Pirelli: il gommista italiano inizierà a breve le prove in pista delle proprie mescole e dalle prime indiscrezioni emergono luogo, nome della monoposto usata per il test e identità del pilota scelto come collaudatore. La seconda fa riferimento al KERS: tornato pronto all’uso dal prossimo anno (il regolamento non lo aveva vietato neanche nel 2010 ma sono stat i team a decidere all’unanimità di non utilizzarlo) vede l’italiana Magneti Marelli pronta a venderlo ad ogni team che vorrà sborsare 1 milione di Euro.

    PIRELLI F1. Secondo le ultime indiscrezioni, la Pirelli inizierà nelle prossime settimane i propri test in pista. Il gommista italiano torna in F1 dopo vent’anni con il difficile compito di sostituire la Bridgestone nel ruolo di fornitore unico. Secondo i tedeschi di Auto Bild, la location scelta per effettuare i primi giri di pista con le nuove mescole sarà il circuito toscano del Mugello. Quanto al nome del collaudatore i sospetti cadono tutti sul lussuoso terzo pilota Mercedes GP: Nick Heidfeld. Il tedesco guiderà una Toyota del 2009. Pur essendoci un progetto 2010 firmato dai giapponesi fermo in cantiere, la Pirelli preferirebbe usare una vettura ben più collaudata anche se più vecchia di un anno. Scelta condivisibile. Un po’ meno convincente è il nome di Heidfeld il quale non garantisce criteri di imparzialità al 100%. Tanto per dire: immaginiamoci se al suo posto fosse chiamato Giancarlo Fisichella della Ferrari. Va ricordato, infatti, che i team avranno il loro primo contatto con le nuove gomme solo a stagione conclusa. Il responsabile F1 di Pirelli, Paul Hembery, non ha confermato ancora nessuna delle indiscrezioni. Ma ha precisato i piani del gruppo italiano:“Non penso che le compagnie oggi possano permettersi di spendere milioni di euro per rendere le loro gomme piu’ veloci - poi ha aggiunto – Vogliamo restare in Formula 1 per piu’ di tre anni”.

    MAGNETI MARELLI. L’Italia sarà protagonista della stagione 2011 di F1 non solo per via dell’intramontabile Ferrari e per la Pirelli nel ruolo di fornitore di pneumatici. Ritorna il KERS ed il nome di Magneti Marelli rimbalza nella bocca di tutti. L’azienda di Sesto San Giovanni specializzata in sistemi elettronici ha lavorato con discreto successo nel 2009 per il Kers della Ferrari. Adesso si dice pronta a vendere la propria tecnologia ad altri team al costo tondo di un milione di Euro. Tra i più interessati ci sono Sauber e Toro Rosso spinte dallo stesso V8 made in Maranello. A queste si vorrebbe aggiungere la Red Bull dato che anche la Renault nel 2009 ha abbinato il sistema di ritenzione e riuso dell’energia cinetica italiano ai propri propulsori.