F1 2011, Pirelli: mescole pneumatici più riconoscibili

Formula 1 2011: la Pirelli modifica il modo per indicare le due diverse mescole usate da un certo pilota e un certo team durante il Gran Premio aggiungendo sulla spalla dello pneumatico una striscia colorata

da , il

    pirelli f1 gomme 2011 mescola

    Una delle poche lamentele arrivate nell’ufficio reclami della Pirelli dopo il primo Gran Premio di Formula 1 riguarda la riconoscibilità delle due diverse mescole di gomma che devono essere utilizzate durante la corsa e che sono a disposizione dei team durante l’intero weekend. Per risolvere anche questo problema, l’azienda italiana ha migliorato il sistema di colorazione deli propri pneumatici aggiungendo una striscia sulla spalla analoga a quella usata dalla Bridgestone nel 2010. Resta confermata, inoltre, la diversa colorazione del logo Pirelli Pzero. Al ritorno in Europa, poi, la veste grafica sarà resa ancor più interessante.

    PIRELLI F1 2011. Gli pneumatici Pzero della Pirelli saranno più facilmente riconoscibili nella loro differenza tra mescola prime e option. Nel weekend del Gran Premio di Malesia, sulla gomme morbida è stata aggiunta una striscia dorata come quella che si vede nella foto in alto. Questo avviene in conseguenza di alcune lamentele registrate nel corso del primo GP della stagione. In occasione soprattutto delle inquadrature on board, era impossibile capire che pneumatico stesse usando il pilota in azione. Quella inventata a Sepang è solo una soluzione d’emergenza. La versione definitiva del nuovo sistema di colorazioni sarà presentata al ritorno della F1 in Europa:“Per la Turchia apporremo una marchiatura molto piu’ visibile sulla spalla delle gomme. Le parole Pirelli e P-Zero saranno collegate con piu’ bande di colori. Quando la gomma ruoterà, sembrerà un vortice colorato. Adotteremo la stessa tecnica di marchiatura per ogni mescola e dai test fatti finora sembra funzionare molto bene”, ha dichiarato la Pirelli.

    GP MALESIA F1. Abbiamo già raccontato il GP di Malesia 2011 dal punto di vista della Pirelli. Paul Hembery, responsabile del progetto F1, aggiunge altre considerazioni:“Per noi questa sarà una gara completamente differente. L’’unica certezza qui sono le piogge pomeridiane intense, per cui prevediamo che i nostri pneumatici wet giocheranno un ruolo-chiave. In condizioni di asciutto, ci aspettiamo che la mescola hard sarà la più adatta alle condizioni, dato che le temperature saranno molto più elevate rispetto all’’Australia. Prima della gara i team avranno l’’opportunità di provare una nuova mescola hard durante le prove libere dei venerdì. Si tratta di un pneumatico più durevole ma dobbiamo essere cauti e non essere troppo conservativi: l’’attenzione è sempre sul divertimento e sull’’offrire al pubblico un grande show””.

    Foto: motorionline.com