F1 2011: Robert Kubica parla ai suoi fans!

In attesa di lasciare l'ospedale dove è ricoverato da più di due mesi, Robert Kubica parla per la prima volta ai suo numerosi fans!

da , il

    robert2011

    Robert Kubica uscirà dall’ospedale entro la fine di Aprile. Il pilota della Renault tornerà a casa dopo oltre dieci settimane trascorse presso l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, dove si trova ricoverato a seguito dello spaventoso incidente accadutogli nel corso del Rally Ronde di Andora. E ora che il pericolo è definitivamente scampato, il driver di Cracovia parla con i suoi tifosi che l’hanno sostenuto e che continuano a seguirlo con affetto. Riportiamo di seguito l’intervista rilasciata dall’ufficio stampa della Renault.

    ROBERT KUBICA. “Un saluto a tutti, eccomi qui. Per prima cosa voglio scusarmi per non essermi messo in contatto con voi prima, ma ho voluto attendere il momento giusto per poter condividere delle buone notizie. Voglio ringraziare tutti i miei fans per il meraviglioso supporto che mi hanno dimostrato dopo l’incidente in Italia, lo scorso febbraio. Sono stato letteralmente sommerso da lettere e regali vari e questo flusso continuo di doni sembra non voler finire! Grazie anche a tutte le persone della Formula1 che in diversi modi hanno dimostrato la propria preoccupazione per il difficile stato in cui mi trovo”.

    RALLY. Sono queste le prime parole del pilota della Renault, ricoverato presso l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, dopo il tremendo schianto avvenuto nel corso del Rally Ronde di Andora, e dal quale si prepara ad uscire entro una decina di giorni. Passato il rischio di amputazione di un arto, passati gli interventi per ridurre le numerose lesioni subite e il rischio di infezioni interne, Kubica comincia a sentirsi un po’ meglio e confessa che la propria guarigione sta prendendo la strada giusta. “Sto acquistando forza giorno dopo giorno, segno che presto potrò uscire dall’ospedale. La mobilità della mia mano è ancora limitata, ma è normale in questi casi: i muscoli connettivi del braccio sono ancora molto deboli a causa del lungo periodo di inattività”.

    F1, A QUANDO? Uscito dall’ospedale, Kubica si ritirerà nella sua casa di Monaco per un breve periodo di riposo, dopo di che tornerà in Italia per essere assistito dal Dott. Ceccarelli nell’intensivo programma di riabilitazione e in uno più leggero di allenamento. Per parlare di un ritorno del pilota di Cracovia alle competizioni automobilistiche però, è decisamente ancora troppo presto, anche se fin dal suo primo risveglio Kubica aveva espresso il desiderio di rimettersi il più presto al volante. “Non appena sarò tornato in forma, darò ai miei fans il meglio di me: hanno mostrato un supporto straordinario che mi è servito moltissimo per riprendermi durante il periodo di ricovero”, ha confessato il driver della Renault che, anche se costretto in un letto d’ospedale, dall’inizio del mondiale 2011 di Formula1 è rimasto costantemente in contatto con il proprio team e i propri ingegneri, impegnati ad inviare ogni weekend i report delle varie gare.

    F1 2011. “Abbiamo avuto un buon inizio di stagione”, ha commentato Kubica. “Il potenziale della nostra vettura, che avevo già avuto modo di notare nel corso dei test di febbraio a Valencia, sembra sia stato confermato. Ora è importante che lo sviluppo messo a punto ad Enstone continui a produrre aggiornamenti consistenti per mantenere il livello di performance attuale. La squadra ha fatto davvero un ottimo lavoro e sono certo che continueremo a migliorare”.