F1 2011, scommesse: i boss del Circus puntano su Vettel

Formula 1 2011: siete in cerca di consigli per le vostre scommesse? Se volete dare retta ai boss della F1, potete puntare dei soldi su Sebastian Vettel

da , il

    scommesse f1 2011

    Siete in vena di scommesse in questa settimana d’attesa per l’avvio del mondiale 2011 di F1? Allora potete seguire il consiglio di alcuni quotati team manager che dichiarano di vedere Sebastian Vettel favorito anche quest’anno. Secondo i responsabili di alcune delle più importanti scuderie del Circus, la Red Bull ha creato la miglior macchina del lotto ed il campione del mondo in carica ha le carte in regola per bissare il titolo.

    SCOMMESSE F1. Sebastian Vettel è più maturo, più sicuro di sé e più consapevole dei propri limiti. La vittoria del titolo mondiale, assicurano fonti vicine al pilota tedesco, gli ha fatto più che bene. Perché, allora, non puntare su di lui anche nel 2011? Alla domanda hanno risposto in tanti. “Il favorito è sempre il campione in carica, quindi Sebastian Vettel e la Red Bull”, ha detto Norbert Haug della Mercedes. “Vettel e la Red Bull hanno mostrato prestazioni molto buone in tutti i test”, ha aggiunto Tost della Toro Rosso. “Red Bull e Ferrari saranno ancora al vertice”, è stato il commento di Frank Williams. “La Red Bull ha il pacchetto piu’ forte”, ha ribadito Kolles della HRT. Peter Sauber, infine:“La mia sensazione è che il favorito sia Vettel”. Persino il boss del beverone, Dietrich Mateschitz, in barba alla scaramanzia, ha prenotato il gradino più alto del podio del Gran Premio d’Australia 2011.

    SEBASTIAN VETTEL. Parlando del suo pupillo Sebastian Vettel, Mateschitz è intervenuto nuovamente sulla questione contrattuale. Il rinnovo fino al 2014 ha spento le speranze di chi lo avrebbe ben visto su una Ferrari. Ora il gran capo Red Bull rimescola le carte:“Abbiamo pensato a questo nuovo contratto per porre fine al pressing di alcune squadre che forse si erano spinte anche un pò troppo oltre. Tuttavia, se non fossimo in grado di dare a Sebastian ciò di cui ha bisogno e ce lo chiedesse, lo lasceremo andare nonostante il contratto”. In realtà la scuderie austriaca è ben certa di sfornare per molti anni altre macchine da prime file dello schieramento. Non è mistero che da Horner a Newey, il team voglia aprire un ciclo che entri nella storia.