F1 2011, test: Alonso contento della Ferrari F150

Formula 1 2011: dopo il primo giorno di test la Ferrari si dice soddisfatta delle prestazioni della F150

da , il

    test ferrari f150 alonso 2011

    Il primo test 2011 per la Ferrari F150 si svolge in modo positivo. E’ questo il parere di Fernando Alonso dopo il debutto nelle prove di Valencia. Sotto un cielo nuvoloso e con una temperatura che ha oscillato tra gli 8 ed i 19 gradi, la Ferrari ha completato 98 giri in totale senza particolari problemi tecnici. Il dato da prendere con le molle del responso cronometrico mette la vettura italiana indietro rispetto alla Red Bull ma davanti agli altri avversari.

    TEST FERRARI F1 2011. Obiettivo della prima giornata di lavoro sul circuito di Valencia è stato quello di capire il comportamento della monoposto, le reazioni alle regolazioni e soprattutto familiarizzare con i nuovi pneumatici Pirelli Pzero. Fernando Alonso ha completato 98 giri con il più veloce in 1.14.553, quasi otto decimi più lento del leader della classifica dei test Sebastian Vettel.

    FERNANDO ALONSO. Alla Ferrari vedono positivo. Il primo dato mostrato è quello dei problemi tecnici avuti… dagli altri. Non dalla F150. L’obiettivo di macinare chilometri è stato raggiunto. “Dopo tante settimane di attesa avevo una gran voglia di tornare in macchina - ha detto Alonso – Sono soddisfatto di com’è andata questa prima giornata, in particolare per quanto riguarda l’affidabilità: non abbiamo avuto nessun tipo di problema così come non li avevamo avuti al banco prima di arrivare qui.” Secondo argomento caldo è quello delle gomme Pirelli:“Non abbiamo tanti treni a disposizione e c’è un degrado importante – ha spiegato l’asturiano – Probabilmente dipende anche dalle condizioni della pista che, dopo la pioggia dei giorni scorsi, non era al suo massimo. Però siamo tutti nella stessa situazione e dobbiamo soltanto lavorare per adattarci nella maniera migliore.” Passando a considerazioni più generali, l’asso di Oviedo non si sbilancia nel giudicare la forza della Ferrari rispetto ai rivali:“E’ impossibile avere un quadro dei rapporti di forze in campo dopo poche centinaia di chilometri e non credo che lo avremo prima del Gran Premio del Bahrain. Mi ricordo che lo scorso anno all’ultimo test di Barcellona avevamo fatto il sesto tempo con Sauber e Force India davanti a noi: a Sakhir li doppiammo. Credo proprio che questo punto interrogativo rimarrà tale fino alla prima gara.”