F1 2011, Vettel messo sotto pressione

Formula 1 2011: Sebastian Vettel può solo perdere il titolo quest'anno

da , il

    sebastian vettel campione del mondo formula 1 2011

    Il punto è questo. Al di là dell’ottimismo di facciata dei suoi rivali, Sebastian Vettel è nelle condizioni per vincere a mani basse il titolo di campione del mondo di Formula 1 2011. Il pilota Red Bull ha tutto quello che serve, vettura veloce e ampio vantaggio in classifica, per imporsi alla grande e con estrema tranquillità. Non c’è proprio storia. L’unica speranza che hanno i suoi rivali nonché gli addetti ai lavori che puntano a rendere più incerto possibile il finale di stagione è quella di mettere molta pressione addosso al pilota tedesco. Tanta pressione. Troppa pressione. Sperando di farlo andare in tilt. Pensando che commetta qualche errore e regali qualche chance di rimonta ai vari Alonso, Hamilton e Webber.

    SEBASTIAN VETTEL. Non importa se bene o male. L’importante, per mettere pressione a Vettel e sperare che vada in crisi mentale da solo, è che se ne parli. Secondo Niki Lauda, ad esempio, vincerà il titolo a mani basse:“Se tutto andrà secondo i piani Vettel resta il favorito. Non deve preoccuparsi”. Quelli della McLaren sottolineano quanto accaduto in Germania quando per la prima volta da inizio anno Vettel non ha furoreggiato ed anzi ha commesso degli sbagli:“La gente crede che sia dipeso dal fatto che è sotto pressione ma io credo abbia fatto solo dei semplici errori”, ha dichiarato Whitmarsh. Secondo il sottoscritto, molto più semplicemente, se gli addetti ai lavori sono costretti a fare questi giochetti “psicologici”, vuol dire che siamo messi male.