F1 2011, Whitmarsh: Hamilton si prepara a vincere

Lewis Hamilton è determinato a riscattarsi e tornare a vincere dopo una stagione 2010 costellata da problemi sia dentro che al di fuori della pista

da , il

    whitmarsh hamilton2010

    Lewis Hamilton è pronto a tornare in pista e lasciarsi alle spalle la stagione 2010, conclusasi per il britannico della McLaren con il quarto posto in classifica generale. Dimenticati i brutti weekend che l’hanno visto alle prese con problemi dentro e fuori la pista, il team principal del team di Woking è sicuro che l’ex iridato sarà nuovamente tra i protagonisti del Circus nel prossimo mondiale. I rivali di Ferrari, Red Bull e Mercedes sono avvisati!

    LEWIS HAMILTON. Archiviata la stagione 2010 per Lewis Hamilton, il pilota della McLaren che, dopo aver lottato fino all’ultimo per la conquista del titolo iridato, ha dovuto abbandonare il campo a fine stagione, tradito da una vettura non sufficientemente competitiva nelle fasi finali del campionato e turbato anche fuori dalla pista per una serie di problemi personali , come ha dichiarato lui stesso alla fine dell’anno. Il 2011 però si prospetta un’annata migliore per il britannico di Woking, che è determinato a bissare il suo successo del 2008. Ne è certo anche Martin Whitmarsh, il team principal della McLaren che assicura come il team e Hamilton abbiano imparato la lezione dopo la serie di difficoltà incontrate nel 2010.

    MARTIN WHITMARSH. “Tutti hanno visto ben che Lewis ha avuto diversi problemi la scorsa stagione”, ha spiegato il team principal della McLaren nel corso di un’intervista esclusiva ad Autosport. “È ancora molto giovane e sta trovando la sua strada sia nelle corse che nella vita. La squadra avrebbe potuto fare un lavoro migliore e io anche, ma non credo comunque che Lewis dovrebbe essere insoddisfatto della sua prestazione nel 2010. Ha fatto delle gare bellissime e tutti sappiamo che è un campione e quanto sia duro con se stesso. Per questo siamo ancora più motivati e determinati a vincere quest’anno”.

    F1 2011. Alla fine del mondiale 2010, nel corso di un’intervista alla BBC Radio 1, Hamilton aveva parlato dei problemi incontrati anche al di fuori dalla pista, incluso il distacco dalla figura del padre Antony, ex manager e personaggio onnipresente nella vita del giovane pilota. Ma Whitmarsh è certo che durante l’inverno sia Hamilton che Button potranno scrollarsi di dosso le difficoltà del 2010 e concentrarsi sulla prossima stagione. “Ci aspetta un campionato molto intenso, con 20 gare distribuite su un periodo più lungo e durante il quale ci troveremo spesso lontani dall’Europa: ci sono tutti questi fattori a cui pensare ora. Penso che certa gente non si renda conto di quanto è dura”, ha proseguito a spiegare Whitmarsh, mentre i piloti della McLaren si preparano ad abbandonare le sei settimane di pausa per riunirsi presso il training camp di Bisham Abbey assieme al team, prima di tornare in pista il primo febbraio per la sessione di test invernali in programma a Valencia.