F1 2012, Caterham: il muso a coccodrillo fa discutere

Formula 1 2012: la Caterham fa discutere

da , il

    caterham f1 2012 muso a coccodrillo

    La Caterham presenta la sua nuova vettura su una rivista per poi tempestare il web di immagini. E’ la prima monoposto della stagione 2012 di Formula 1 a mostrarsi. Mossa indovinata per un piccolo team che cerca prima di tutto notorietà. Mossa super azzeccata se la macchina in questione ha uno strano muso a becco d’ornitorinco. Anzi, meglio: a coccodrillo. Non a caso, sul sito ufficiale della scuderia, non vi sono foto altro che di questo particolare. Particolare che, però, fa storcere il naso a molti. Anche e soprattutto in termini di sicurezza. Ricordiamo che l’evidente scalino non è solo frutto della bizzarria del team malese ma una conseguenza del regolamento tecnico. E’ molto probabile, quindi, che molte altre vetture abbiano un disegno analogo.

    CATERHAM F1 2012. Muso alto e scalino in corrispondenza degli attacchi delle sospensioni anteriori. Il dislivello, unito al design della parte anteriore, ricorda il profilo di un coccodrillo. Il colore verde, aiuta. “Siamo stati i primi a progettare e costruire la nostra nuova vettura da corsa - dichiara fiero il direttore tecnico Mike Gascoyneabbiamo preso in considerazione le variazioni del regolamento tecnico di quest’anno, la maggior parte concentrate nella parte del muso.” Il tecnico britannico è una vecchia volpe:“Siamo stati i primi a completare anche i crash test. Le nostre vetture erano già omologate e pronte per scendere in pista già prima di Natale”. Obiettivo per la Caterham nel 2012 è arrivare in zona punti.

    SICUREZZA O PERICOLO? Nel Circus non si discute solo per la finezza estetica del coccodrillo. C’è in ballo il tema della sicurezza. La FIA ha deciso di abbassare il muso delle monoposto per evitare pericoli ai piloti in caso di impatti laterali o frontali. Analizzando la prima vettura della stagione 2012, però, si nota che l’interpretazione del regolamento ha solo portato ad un antiestetico scalino. Non ha risolto il problema. Alcuni addetti ai lavori credono che le sporgenze e le altezze dei musi resteranno le stesse. Anzi, nel caso della Caterham sembrano persino più accentuate. Lo stesso Mike Gascoyne non si nasconde e spiega:“Le norme sono cambiate per cercare di garantire che il naso non sia troppo alto - ha ricordato – La nostra sfida è quella di tenere il telaio il più alto possibile per permettere il flusso d’aria nella parte inferiore della vettura” Secondo il progettista della Caterham CT01, dovremmo fare in fretta l’abitudine a linee di questo genere:“Siamo la prima vettura e il muso alto sta suscitando un grande dibattito, ma penso che probabilmente vedremo questo tipo di naso sulla maggior parte delle vetture di quest’anno”, ha concluso.