F1 2012, la Marussia fallisce l’ultimo crash test

Formula 1: la Marussia ha fallito l'ultimo crash test e non potrà prender parte a nessuna sessione di test invernali

da , il

    marussia f1 2012 -crash test

    La HRT ce l’ha fatta per il rotto della cuffia. Non si può dire altrettanto per l’altra scuderia cenerentola della stagione 2012 di Formula 1. La Marussia Virgin ha fallito l’ultimo crash test e non potrà conseguentemente scendere in pista dal primo marzo nell’ultima sessione di test invernali. Fino allo scorso anno, le monoposto potevano comunque prender parte alle prove pre-stagionali. L’omologazione del crash test era obbligatoria solo per partecipare al Campionato. Dal 2012 la FIA ha deciso di essere più severa su questo fronte costringendo alcuni team con meno risorse ad incappare in ulteriori problemi. Nel migliore dei casi, infatti, la Marussia potrà debuttare in pista solo in occasione del primo Gran Premio.

    Marussia: flop nel crash test

    Sono ben 18 i crash test da superare. La Marussia si è fermata per ora a 17. Questo inconveniente impedirà di vedere la nuova monoposto del 2012 in pista nell’ultima sessione di test invernali in programma a Barcellona a partire da giovedì prossimo. C’è una certa curiosità attorno al progetto MR01 che, al pari della McLaren MP4-27, dovrebbe essere l’unico – in attesa di conoscere l’HRT F112 - senza lo scalino sul muso.