F1 2012, McLaren MP4-27: scheda tecnica

Formula 1 2012: scheda tecnica della nuova McLaren MP4-27 e commenti dei progettisti Lowe e Goss

da , il

    F1 2012, McLaren MP4-27: valutazioni tecniche

    La McLaren presenta la sua MP4-27 con l’obiettivo di vincere entrambi i titoli mondiali 2012. La vettura che Jenson Button e Lewis Hamilton hanno mostrato al mondo della Formula 1 sarà, lo sappiamo, lontana parente di quella che debutterà in campionato tra un mese e mezzo. La monoposto vista al McLaren Technology Centre è una naturale evoluzione di quella linea intrapresa da ormai sei anni. Questo non ha impedito, però, di riprogettare interamente il telaio rispetto al 2011. Visivamente, gli elementi di rottura evidenti sono un retrotreno più rastremato e un diverso disegno dei radiatori che abbandonano l’avveniristica forma ad “U” che tanto fece parlare 12 mesi fa.

    Carico Aerodinamico

    Obiettivo dichiarato del direttore tecnico della McLaren, Paddy Lowe, e del direttore del reparto di ingegneria, Tim Goss, è stato quello di progettare una MP4-27 in grado di recuperare il carico aerodinamico perso con il divieto di utilizzare gli scarichi soffiati. “Credo che il cambiamento più evidente sia nella zona delle pance dove siamo tornati ad un disegno più tradizionale - ha spiegato Goss - perché la forma ad “U” non si adattava alle nuove restrizioni sugli scarichi. Abbiamo, perciò, deciso di far fluire i flussi direttamente nella zona posteriore della vettura così come chiesto dal regolamento. E’ molto restrittivo ed obbliga a far uscire i gas in una particolare zona al fine di minimizzare il loro impatto aerodinamico”. Ricordiamo che 10 cm finali degli scarichi devono avere la forma cilindrica e un’angolazione compresa tra i 10 ed i 30 gradi verso l’alto al fine di direzionare i gas lontano dal fondo vettura.

    McLaren – Pirelli

    Altra sfida che la Mclaren spera di vincere è quella sulle gomme Pirelli:“Siamo alla seconda stagione con Pirelli. Nel 2011 abbiamo fatto esperienza utile per progettare la nuova vettura. Ora l’apprendimento è finito e tutta la nostra monoposto è creata in modo tale da sfruttare al meglio le caratteristiche delle gomme”, ha dichiarato Lowe.

    Scheda tecnica della McLaren Mp4-27

    Telaio

    Monoscocca McLaren in fibra di carbonio composita integrata da strutture anti-intrusione anteriore e laterali.

    Sospensione anteriore: Barre di torsione e ammortizzatori montati entrobordo con doppi triangoli sovrapposti in carbonio con schema push rod.

    Sospensione posteriore: Barre di torsione e ammortizzatori entrobordo con doppi triangoli sovrapposti in carbonio con schema pull rod.

    Electronica McLaren Electronic Systems: include i controlli di telaio e motore, l’acquisizione dati, le informazioni sul cruscotto, i sensori, l’alternatore e il sistema di analisi dei dati e di telemetria.

    Corpo vettura in materiali compositi scomponibile. Cofano motore separato, fondo e deflettori. Il muso è integrato con l’ala anteriore.

    Gomme: Pirelli P Zero

    Radio: Kenwood

    Cerchi: Enkei

    Pinze dei freni: Akebono

    Dischi dei freni: Akebono

    Batterie: GS Yuasa Corporation

    Sterzo pignone e corona: McLaren assistito

    Strumentazione: McLaren Electronic Systems

    Colorazione: AkzoNobel con prodotti Sikkens

    Motore

    Tipo: Mercedes-Benz FO 108Z

    Cilindrata: 2.4 litri

    Cilindri: 8

    Regime massimo di rotazione: 18.000 giri

    Struttura: due bancate a V di 90°

    Alesaggio del pistone: 98 mm

    Numero di valvole: 32

    Benzina: ExxonMobil High Performance (5.75% bio fuel)

    Candele: NGK Racing speciali per la Formula 1

    Lubricanti: Mobil 1

    Peso: 95kg

    KERS

    Tipo: Mercedes-Benz

    e-Motor: Motogeneratore elettrico

    ESS: Sistema integrato di batterie con gestione elettronica

    Potenza: 60 kW

    Trasmissione

    Cambio: McLaren con scatola in fibra di carbonio integrata da una struttura deformabile posteriore

    Marce: Sette più RM

    Comando: McLaren seamless, con selezione manuale a palette

    Frizione: dischi in Carbonio

    Lubricanti: Mobil