F1 2012: Red Bull RB8, presentata la monoposto di Sebastian Vettel e Mark Webber

da , il

    red_bull_2012_1

    Ecco la Red Bull RB8, la nuova monoposto con cui il team Campione del Mondo 2011 tenta l’assalto al titolo irridato anche nel 2012. Alla guida troviamo ancora Sebastian Vettel e Mark Webber che porteranno la nuova RB8 in pista nei test F1 di Jerez che avranno inizio il 7 febbraio.

    I molti tifosi della scuderia austriaca sono curiosi di vedere se la nuova vettura di Adrian Newey avrà il famoso muso a scalino, molto simile a quello delle altre concorrenti ad eccezione della Mclaren MP4-27, anche se è possibile pensare che la monoposto 2012 non sia altro che l’evoluzione della vettura che nel 2011 ha vinto il mondiale Costruttori e Piloti: la particolarità della nuova Red Bull 2012 sembra essere nel fondo vettura, soprattutto nel canale sotto il muso.

    Red_Bull_fiancata_1

    Le immagini che si vedono dal video di presentazione della Red Bull RB8 sono molto scure, sembra volutamente, e non svelano troppo. Da notare che non ci sono foto del posteriore della monoposto il che fa pensare che anche lì, come Ferrari e Mcclaren, anche la Red Bull abbia qualcosa da nascondere.

    Red_Bull_fiancata

    Lo scalino sul muso anteriore della Red Bull F1 2012 sembra scavato quasi a formare un piccolo alettone

    red bull 2012 rb8 muso scalino laterale

    La Red Bull RB8 ha il classico muso a scalino presente su tutte le monoposto presentate fino ad ora, eccezion fatta solo per la MP4-27, ma ospita una presa d’aria ed un muso più basso e rastremato all’anteriore. Nel posteriore la RB8 assomiglia, in apparenza, alla Red Bull 2011 anche se l’eliminazione dei diffusori posteriori ha comportato una completa riprogettazione del retrotreno.

    logo_red_bull

    Per il team austriaco la stagione 2012 di Formula 1 rappresenta quindi una vera sfida con una concorrenza che sembra molto agguerrita come si evince dalle dichiarazioni di Vettel: ‘L’obiettivo? Vincere ancora, è ovvio! Abbiamo avuto una grande stagione: se mi guardo indietro e penso al 2011, mi viene in mente un anno speciale. A essere onesti non iniziamo la nuova stagione con grandi aspettative, o a ripetere l’anno che è stato. Sappiamo quanto sia stato bello e ci siamo divertiti, ma sappiamo anche quanto sia stato difficile essere performanti in tutte le gare e a essere sul podio praticamente in ogni Gran Premio. Cercheremo di ripeterci e di dare il 100%: vedremo se riusciremo a farlo con la nuova macchina, la RB8‘.