F1 2013, Horner: “Alonso ha rischiato la vita!”, ma Ferrari pensa ora al GP di Germania

Fernando Alonso poteva essere morto! Lo scoppio della gomma di Perez nel GP di Silverstone 2013 poteva avere conseguenze letali per il pilota Ferrari

da , il

    alonso rischio vita silverstone f1 2013

    Fernando Alonso è stato in pericolo di morte! Lo scoppio della gomma di Perez nel GP di Silverstone 2013 poteva avere conseguenze letali per il pilota Ferrari. A sottolinearlo, a bocce ferme, è il personaggio che non ti aspetti, vale a dire Christian Horner della Red Bull. L’accaduto merita, in effetti, una riflessione. Riflessione molto rapida, però, visto che la Pirelli è già corsa ai ripari e le scuderia del Circus sono in pieno fermento per il Gran Premio di Germania alle porte (vedi qui gli orari in Tv). Domani, lo ricordiamo, si accenderanno i motori sul circuito del Nurburgring per la prima sessione di prove libere.

    Alonso poteva morire: l’allarme di Horner

    La Formula 1 è uno di quegli sport dove certe situazioni di pericolo vengono affrontate solo dopo che la tragedia è avvenuta. Chris Horner crede che a Silverstone ci sia mancato poco:“Alonso è stato molto fortunato a poter tornare a casa – ha affermato alla BBC – la sicurezza dei piloti deve andare al primo posto. Dobbiamo dimenticare le prestazioni e chi può guadagnare o perdere un piccolo vantaggio. Il nostro sport deve essere sicuro”. L’esplosione dello pneumatico di Perez è avvenuta proprio mentre il pilota della Ferrari gli era in scia per effettuare il sorpasso. A quella velocità i detriti di gomma sono dei proiettili impazziti. “Mi sono molto spaventato e devo dire che sono stato molto fortunato. Non è successo il peggio per un centimetro”, ha confermato Alonso nel dopo-gara.

    Ferrari concentrata sul GP di Germania

    In Ferrari vogliono voltare in fretta pagina. Per tanti motivi. La gara di Silverstone è stata pessima sul fronte delle prestazioni e la sfida che aspetta il team a soli 7 giorni di distanza in Germania è alquanto complessa. C’è da ritrovare il bandolo della matassa dovendo, in più, fare i conti con pneumatici Pirelli di nuova costruzione. Un vero rebus! Una situazione molto delicata per una scuderia che vuole vincere il titolo e non può permettersi di perdere altro terreno dai rivali. A parlare sul sito ufficiale ferrari.com è il direttore sportivo Massimo Rivola:“In Gran Premio di Gran Bretagna siamo riusciti a compiere un importante passo avanti nella classifica di campionato ma abbiamo anche visto crescere il nostro gap di performance da Mercedes e Red Bull - ha ammesso – considerando i punti interrogativi sulla performance della F138 emersi nel weekend di Silverstone, qualche giorno di pausa sarebbe stato molto utile. Non stiamo parlando di piccoli dettagli, ma di valutazioni più significative che richiedono tempo soprattutto nella fase di analisi dei dati. Ma questa è la Formula 1, è il nostro lavoro e sappiamo quali impegni ci attendono”. Secondo Rivola è difficile prevedere quanto sarà forte la Ferrari in Germania:“Oltre ai nuovi aggiornamenti tecnici che si portano di gara in gara, ci saranno fattori ancora più imprevedibili rispetto a quelli abituali - ha ricordato – E’ molto probabile che si correrà con temperature più elevate rispetto a quelle di Silverstone, ma non stiamo certo parlando di un caldo come quello che abbiamo trovato in Malesia! Alcuni settori della pista penso che si sposeranno bene con le caratteristiche della nostra monoposto, ma altri potrebbero essere più ostici”.

    Questo weekend c’è il Fanta F1 di Derapate!

    Altro weekend, altro FANTA F1!. Il tradizionale gioco a pronostici di Derapate.itcontinua con la stagione di Formula 1. Lo scopo del gioco è indovinare la pole position e i primi 8 classificati di ogni Gran Premio. Leggi qui il regolamento, mentre se vuoi metterti alla prova con il nostro gioco, basta cliccare qui. Potresti essere il prossimo vincitore del FANTA F1!