F1 2013: Hulkenberg alla Sauber, Toro Rosso conferma Ricciardo e Vergne

Formula 1: per il 2013, la Sauber annuncia l'ingaggio di Hulkenberg al posto di Perez

da , il

    F1 2013: Hulkenberg alla Sauber

    In questi ultimi giorni si sta rapidamente completando il quadro delle formazioni piloti delle scuderie di Formula 1 per la stagione 2013. La Ferrari ha ufficializzato Felipe Massa, la Lotus ha confermato Kimi Raikkonen mettendo a posto ogni casella per ciò che riguarda i top team. Scendendo di un gradino, la Sauber ha fatto sapere che il rimpiazzo di Sergio Perez, passato a sua volta alla McLaren per prendere il posto di Lewis Hamilton, sarà il tedesco Nico Hulkenberg. In questo scorrere di pedine, il tassello rimasto vuoto è quello del secondo pilota della Force India. La scuderia di Vijay Mallya prende tempo ma, minuto dopo minuto, salgono le quotazioni dell’ex Adrian Sutil. Anche la Toro Rosso, infine, ha annunciato che Daniel Ricciardo e Jean Eric Vergne resteranno al loro posto per altri 12 mesi.

    Nico Hulkenberg alla Sauber

    “Non vedo veramente l’ora di lavorare in Sauber che è un team organizzato e molto competitivo nel quale i giovani piloti danno sempre ottime prestazioni - ha dichiarato Nico HulkenbergVoglio anche ringraziare la Force India per avermi dato la possibilità di tornare in Formula 1. Fino alla fine della stagione sarò concentrato per fare del mio meglio con loro”, si legge nel comunicato stampa che ufficializza il passaggio del pilota tedesco alla scuderia di Peter Sauber. “E’ da diverso tempo che osserviamo Nico anche quando era al di fuori della F1 - ha aggiunto le neo team principal Monisha Kalternbornla pole position di Interlagos nel 2010 ha dimostrato la sua capacità di saper cogliere le occasioni quando si presentano. Sono certa che si troverà bene con noi”.

    Force India nuova regina del mercato

    I top team hanno già dato. Il sedile rimasto libero alla Force India diventa, tutto ad un tratto, uno tra i più appetibili del Circus per il 2013. La posizione della scuderia di Vijay Mallya è piuttosto chiara. Punto primo: non c’è alcuna fretta. Punto secondo: non c’è interesse a trovare un pilota pagante ma un ottimo elemento in grado di dare un contributo positivo alla squadra in termini di prestazioni. I nomi più caldi sono due: il ritorno di Adrian Sutil dopo aver ricucito i rapporti con la squadra oppure l’approdo di Sebastian Buemi grazie al supporto di Helmut Marko e della Red Bull.

    Toro Rosso: confermati Ricciardo e vergne

    Stavolta la Toro Rosso non ha fatto nessuna rivoluzione. Daniel Ricciardo e Jean Eric Vergne, approdati meno di un anno fa in Formula 1 dopo il brutale appiedamento di Buemi e Alguersuari, sono riusciti a guadagnarsi una seconda stagione all’interno del team B di Dietrich Mateschitz. “Entrambi hanno fatto un ottimo lavoro in questa stagione - si legge nel comunicato firmato dal team principal Franz Tost - Il team è rimasto ben impressionato dalla loro maturità in termini di lavoro con gli ingegneri e dal comportamento in pista. Faremo del nostro meglio per realizzare nel 2013 una monoposto in grado di dimostrare il loro talento”. Ovvia soddisfazione è stata manifestata da entrambi i piloti:“Sono davvero felice. Ci sono grandi aspettative per l’anno prossimo ed io mi sento pronto. So di essere maturato come pilota e anche il mio approccio a livello tecnico è progredito quest’anno, quindi sono sicuro che andrà meglio nella mia seconda stagione alla Toro Rosso”, ha detto Ricciardo. Vergne ha aggiunto:“Come debuttante ho imparato molto, grazie al supporto di tutti i ragazzi. Mi sento più forte ora e so che migliorerà ancora nel corso della stagione. Penso di poter fare grandi cose nel 2013, sempre all’attacco”.