F1 2013 in Cina, Red Bull: Webber e Vettel alla resa dei conti

In vista del Gran Premio della Cina 2013 di Formula 1 tutti si chiedono come si comporteranno Sebastian Vettel e Mark Webber dopo il fattaccio della Malesia

da , il

    F1 2013 in Cina, Red Bull: Webber e Vettel alla resa dei conti

    Mancano due giorni alle prime prove libere del Gran Premio della Cina 2013 di Formula 1. Su tutti, ci saranno due osservati speciali: trattasi, ovviamente, di Sebastian Vettel e Mark Webber. Il clan Red Bull è in fibrillazione. Nessuno sa come veramente frulli nella testa del pilota australiano dopo lo sgarro subito in Malesia ad opera del compagno di squadra. Webber si comporterà da gran signore mettendo una pietra tombale sopra la vicenda oppure non perderà occasione per stuzzicare e tenere sotto pressione Vettel? In pista sarà ancora leale o, nonostante la vendetta sia un piatto da servire freddo, lo butterà fuori alla prima curva? I pareri del pubblico si dividono.

    Webber: giallo sul carburante in Malesia

    A rendere più criptica la lettura dell’ultimo GP di Malesia è subentrata un’indiscrezione firmata Auto Motor und Sport. Notare bene: trattasi di testata tedesca. Che vogliano provare ad alleggerire la posizione di Sebastian Vettel? Così sembrerebbe. Secondo l’inviato Michael Schmidt, Mark Webber sarebbe stato costretto a rallentare nella seconda parte della gara per problemi di carburante. L’australiano avrebbe spinto troppo all’inizio. Da qui è scattata la voglia matta di Vettel di passarlo. Il rampante campione in carica sapeva di averne di più anche grazie ad una più accurata gestione dei consumi. La tentazione di vincere è stata più forte di qualsiasi altra logica.

    Webber deve rassegnarsi?

    L’ultimo a parlare in merito alla vittoria rubata da Vettel a Webber è Alex Wurz. L’austriaco, evidentemente più vicino agli interessi della Red Bull che ai suoi piloti, lancia un suggerimento al pilota australiano. Quello di accettare il ruolo di seconda guida e mettersi l’anima in pace:“Ha un ingaggio milionario che lo può aiutare a convivere con queste cose. Se pensa che un altro team potrebbe trattarlo meglio, allora dovrebbe andare via – ha detto l’ex pilota Williams a Spox – In fin dei conti, sa che se lui è fortunato e Vettel non lo è, può addirittura puntare al titolo. Diversamente, sarà una seconda guida…”.

    Antonio Felix Da Costa chiamato come riserva

    La Red Bull ha deciso di dare un po’ di popolarità ad uno dei suoi talenti emergenti che ben ha figurato nell’ultima sessione di test di F1 dedicata ai debuttanti. Causa assenza di Sebastien Buemi, poiché impegnato con la Toyota nel mondiale Endurance, il ruolo di pilota di riserva per il Gran Premio della Cina è stato dato a Antonio Felix Da Costa. Il 21enne sarà terza guida anche per la Toro Rosso. La stessa sorte gli toccherà dopo l’estate in occasione del GP di Singapore.

    Vota la ragazza più bella del paddock!

    Come da nostra tradizione, vi mostriamo ogni cosa riguardante il mondo della F1 e della MotoGP, incluse le nostre amiche Paddock Girls, le ragazze più belle che circolano nei box di tutto il mondo. Ma ora Derapate.it vi propone una novità: votate la vostra paddock girls preferita! Per farlo è semplicissimo: cliccate sulla foto qui in alto ed accederete alla nostra battaglia tra le ragazze più belle della Formula 1 e della MotoGP Per votare basta cliccare sulla foto o sul nome in basso. Cosa aspetti, partecipa anche tu! Per partecipare alla nostra battaglia tra le Paddock Girls, BASTA CLICCARE QUI!