F1 2013: la Ferrari fa di tutto per piazzare Jules Bianchi

Formula 1: la Ferrari spinge per promuovere il proprio giovane pilota Jules Bianchi al fine di trovargli un sedile in F1 per la prossima stagione

da , il

    Ferrari fa di tutto per piazzare Jules Bianchi in Formula 1

    La Ferrari ha una voglia matta di piazzare da qualche parte il suo giovane pilota Jules Bianchi ma l’impresa non è semplice. Il mercato piloti di Formula 1 per la stagione 2013 sta arrivando agli sgoccioli. I sedili appetibili rimasti vacanti sono pochi. Uno in Force India. Un altro, forse, in Williams. Altrimenti, non resta che ripiegare su Caterham, HRT o Marussia. Ammesso e non concesso che tra qualche mese le ultime due citate esistano ancora! Sul sito ufficiale del Cavallino Rampante, si legge un comunicato che è un vero e proprio spot pubblicitario per il francese:“Ha dato prova di grande talento e determinazione e ha combattuto sino alla fine della stagione, rendendosi protagonista di alcune ottime prestazioni. Questo fine settimana non vede l’ora di scendere in pista sul Circuito delle Americhe : Fernando Alonso? No, Jules Bianchi”.

    Bianchi: “Sogno un giorno di guidare la Ferrari”

    E’ il primo vero frutto del vivaio di Maranello, altrimenti noto come Ferrari Driver Academy. Anche Sergio Perez ne ha fatto parte ma il messicano, già affermatosi nel firmamento della Formula 1, è stato inserito quando era già qualcuno. Jules Bianchi no. E’ stato seguito da giovanissimo ed adesso si candida al salto di qualità definitivo. Aver fallito, però, in GP2 negli scorsi anni è un macigno pesante nella sua carriera. Non tutti hanno voglia di scommettere su di lui. Nel 2012 ha ottenuto il ruolo di terza guida in Force India ed ha disputato la World Series perdendo il titolo all’ultima corsa. “E ‘stata una gara difficile, visto che ero in corsa per la vittoria prima dell’incidente, ma sono cose che possono capitare nel mondo delle corse e preferisco guardare avanti, pensando al prossimo anno”, ha dichiarato Bianchi. Il francese farà altra esperienza in Formula 1 guidando nelle prove libere di Austin per la già citata scuderia di Vijay Mallya;“Ho imparato molto. Ho già disputato il test riservato agli young driver l’anno scorso ad Abu Dhabi e a Jerez ma non è la stessa cosa guidare nel corso di un weekend di gara, perché devi gestire una pressione molto più forte. Sento di essere cresciuto molto con questa esperienza e ora sono pronto per la F1. Il mio obiettivo è quello di trovare un sedile da titolare per il prossimo anno”, ha aggiunto il giovane sponsorizzato dalla Ferrari. Proprio la Rossa è il suo grande obiettivo:“Il mio sogno è correre un giorno per la Ferrari!”, ha concluso. Ricordiamo che Bianchi è stato al volante di una F2012 in questo fine settimana in occasione di un test aerodinamico tenutosi ad Idiada in Spagna. Obiettivo della trasferta iberica era valutare nuove componenti – alettone posteriore e diffusore – da usare sulla macchina per il rush finale della stagione 2012. Dalle prime indiscrezioni trapelate da Maranello sembra che non siano arrivati i risultati attesi.