F1 2013, Lotus: 5 tentazioni per cacciare Grosjean

da , il

    F1 2013, Lotus: 5 tentazioni per cacciare Grosjean

    Sono ben cinque i piloti che, oltre a Romain Grosjean, ambiscono adesso ad un sedile da titolare nel team Lotus per la stagione 2013 di Formula 1. La differenza tra oggi e 48 ore fa è che le velleità si fanno sempre più concrete per costoro: il riferimento, in rigoroso ordine di probabilità, va a Jaime Alguersuari, Heikki Kovalainen, Bruno Senna, Kamui Kobayashi e Davide Valsecchi. Perché lo scenario attorno a Grosjean è così mutato? Oltre alle argomentazioni già usate ieri nell’articolo appena linkato, ce n’è un’altra: sembra che stiano cambiando i rapporti di forza all’interno dell’assetto societario. In conseguenza di ciò, il pilota francese non sarebbe l’unico a dover fare le valige.

    Lotus: 5 alternative ma Grosjean resta favorito

    Romain Grosjean è ancora il favorito per il secondo sedile del team Lotus nella stagione 2013 di Formula 1. Le sue possibilità di farcela possono essere quantificate attorno al 50-60%. Gli altri già citati, si dividono le briciole. Fossimo nei panni del francese, però, non saremmo troppo tranquilli. La notizia nuova è che il fondo di investimenti della Genii Capital che controlla la scuderia, ha bisogno di fare cassa. Non sarebbe male, quindi, affiancare al confermatissimo Kimi Raikkonen un pilota costante ma al tempo stesso con qualche sponsor alle spalle. Heikki Kovalainen piace per la sua maturità. Kamui Kobayashi sta raccogliendo fondi tramite una colletta via internet (se conoscete la lingua giapponese visitate il sito Kamui-Support.com, diversamente: astenetevi), Bruno Senna e Jaime Alguersuari hanno una dote interessante. Davide Valsecchi, infine, potrebbe essere la nuova scommessa per il futuro. A sostenere l’italiano c’è tutto il movimento della GP2 che ha assoluto interesse affinché il campione della categoria trovi un sedile in Formula 1. Le pressioni, però, sono soprattutto di tipo politico. Non economico!

    Lotus: rumours di cambi al vertice

    Non solo Grosjean. A rischiare il posto è anche il team principal Eric Boullier. Il manager francese merita solo applausi per come ha condotto la ristrutturazione del team dopo l’addio della Renault. Tuttavia, per pure questioni politiche, nuovi investitori che stanno trattando l’acquisto di quote azionarie vorrebbero mettere lì un loro uomo di fiducia. Secondo quanto captato da O Estado de S.Paulo in occasione del Gran Premio del Brasile, tra i personaggi interessati alla Lotus ci sarebbe addirittura anche Bernie Ecclestone.