F1 2013, nuova Ferrari F138: scarichi diversi nel terzo test [FOTO e VIDEO]

da , il

    Scoperta la nuova Ferrari F138, è tempo di capirne i punti chiave, le aree di intervento. Ed è Nick Tombasiz a rilasciare le prime dichiarazioni sul progetto 2013. Abbiamo scoperto tante novità, ma ulteriori ne arriveranno nei prossimi test, in particolare gli ultimi di Barcellona. Al centro dell’attenzione soprattutto gli scarichi, oggi svelati come un’evoluzione di quelli dello scorso anno.

    «La forma serve per far funzionare meglio il diffusore, non per riscaldare le gomme. Quelli che vedrete al terzo test e alla prima gara saranno diversi, si ottimizzerà l’interazione dei flussi con il diffusore», spiega Tombasiz a Sky Sport Italia.

    «Rispetto all’anno scorso abbiamo fatto un’analisi approfondita dei punti deboli, l’aerodinamica principalmente. Effettivamente la principale novità è sui dettagli aerodinamici, visibili e altri meno. Poi anche il metodo di lavoro, l’ufficio tecnico è stato riorganizzato, il reparto aerodinamica è stato rinforzato, con decisioni per investire e migliorare gli strumenti». Parlando di aerodinamica, il discorso va dritto sulla galleria del vento, un valore sul quale in Ferrari investiranno in maniera decisa: «Abbiamo deciso di fare un gran investimento per la nostra galleria, per questo serviva chiuderla. Colonia è una galleria più nuova e riusciamo a prendere dati migliori, la parte principale però è nel miglioramento della nostra. Ci sono svantaggi logistici e di comunicazione nell’andare a Colonia».

    scarichi F138

    Poco importa che la McLaren abbia copiato la sospensione anteriore, per Tombazis sono altri i primati importanti. «L’orgoglio viene se vinciamo una gara o il campionato non se siamo i primi a introdurre qualcosa. Mi interessa vedere come andrà la stagione».

    Spazio anche a Fernando Alonso, assente dai primi test di Jerez e impegnato a recuperare la miglior forma fisica. «Ho avuto 10 giorni liberi finalmente, dopo che dicembre e gennaio sono stato molto impegnato. Adesso ho fatto la prima parte dell’allenamento, mi mancano due parti e sono all’80%. A Barcellona sarò al 100%». Saltare l’appuntamento di Jerez non significa nulla in termini di sviluppo, quindi meglio prepararsi al top per quando servirà essere in piena forma: «Fisicamente sono pronto a fare un test, nemmeno troppo esigente. L’utilità però e la priorità per le cose che provi è molto bassa, quindi un po’ di relax e recupero sono necessarie due settimane extra», spiega lo spagnolo.

    Il 2013, con i regolamenti invariati, ripresenterà i valori in campo già espressi lo scorso anno e Alonso resta abbottonato nel pronosticare gli avversari più temibili. «Con la continuità delle regole saremo noi, Red Bull, McLaren, Mercedes, Lotus. Due o tre avranno qualcosa in più e lotteranno per le vittorie, speriamo di essere tra quelle tre. In teoria ora sono tutti forti, dopo due o tre gare individui due/tre nomi».

    E’ forte psicologicamente lo spagnolo e assicura che le “scorie” delle sconfitte iridate all’ultima gara non incideranno sul rendimento. Come si superano quei momenti? «I primi giorni sono di tristezza, la delusione di perdere. Poi, qualche giorno dopo è un privilegio l’occasione avuta. Sono stato io e un altro a lottare l’anno scorso fino all’ultima gara e deve rendermi fiero e privilegiato di ciò», spiega ai colleghi di Sky Sport Italia.

    Montezemolo: aspettiamo la prima gara

    Fiducioso il presidente Montezemolo, che rimanda ogni considerazione a Melbourne: «Vedo come ogni anno una grande speranza e la consapevolezza che ogni commento oggi è inutile. La prima gara per me è la più importante perché si capisce dove si è. La squadra ha lavorato duramente migliorando la metodologia e organizzazione del lavoro e la decisione di concentrarsi su un’unica galleria del vento».

    Calendario presentazioni F1 2013

    28 Gennaio: Lotus F1 Team

    31 Gennaio: Vodafone McLaren Mercedes

    01 Febbraio: Sahara Force India

    01 Febbraio: Scuderia Ferrari

    02 Febbraio: Sauber F1 Team

    03 Febbraio: Infiniti Red Bull Racing

    04 Febbraio: Mercedes AMG Petronas

    04 Febbraio: Scuderia Toro Rosso

    05 Febbraio: Caterham F1 Team

    05 Febbraio: Marussia F1 Team

    19 Febbraio: Williams F1 Team