F1 2013, Pirelli porta a Silverstone nuove gomme anti-delaminazione

F1 2013: nuove gomme Pirelli a Silverstone ma non quelle in kevlar realizzate in tutta fretta per evitare le delaminazioni

da , il

    F1 2013, Pirelli porta a Silverstone nuove gomme anti-delaminazione

    Le nuove gomme in kevlar che la Pirelli ha realizzato e testato per la Formula 1 in tutta fretta nel mese di maggio, al fine di evitare i fenomeni di delaminazione del battistrada (che avevano dato grattacapi in termini di sicurezza), probabilmente non scenderanno mai in pista. Troppe polemiche quali il test segreto con Mercedes e l’assenza di unanimità tra i team, hanno fatto naufragare il progetto. A Silverstone, in occasione del Gran Premio di Gran Bretagna 2013, si vedranno pneumatici realizzati con un nuovo tipo di collante. Questo non influirà minimamente sul grado di usura. Non a caso Paul Hembery precisa che potremmo vedere fino a 4 pit stop!

    Pirelli: piccole novità per mettere tutti d’accordo

    Silverstone è un tracciato che ha altissime velocità e curve scorrevoli - ha dichiarato Paul Hembery sul sito Pirelli - abbiamo scelto le due mescole più dure per il Gran Premio di Gran Bretagna, con un nuovo collante che lega il battistrada alla cintura in acciaio, progettato per eliminare gli isolati casi di delaminazione visti ad inizio stagione. L’effettiva costruzione dello pneumatico non cambia, in quanto non è stata raggiunta l’unanimità delle squadre su questo punto: teniamo, però, quest’ipotesi in stand-by, nel caso dovesse rendersi necessaria in futuro”. Nel corso delle prove libere del venerdì, inoltre, sarà data l’opportunità ai team di girare con delle gomme Hard prototipali di durata maggiore rispetto alle attuali. Le stesse gomme erano state date alle scuderie in occasione delle libere del GP di Spagna.

    A Silverstone fino a 4 pit stop

    Hembery stavolta mette le mani avanti e prevede fino a 4 pit stop nella gara di Silverstone:“Un fattore importante è il clima, notoriamente variabile: non sarebbe una sorpresa vedere il Cinturato Green intermediate e il Cinturato Blue wet scendere in pista. E’ molto difficile prevedere il numero di pit-stop. Lo scorso anno abbiamo assistito a una strategia a due soste, in condizioni di asciutto dopo due giorni di pioggia, ma quest’anno le mescole sono più morbide, dunque, se non pioverà potremmo vedere tra le tre e le quattro soste”.

    Accordo F1-Pirelli dopo il 2013: è quasi fatta!

    Manca l’ufficialità. Ma solo quella. La Formula 1 continuerà anche dopo il 2013 ad essere gommata Pirelli. Si dice che la casa italiana abbia già concluso gli accordi con le scuderie. Ora manca solo l’OK da parte della FIA. Il governo della F1 è rimasto perplesso dal modo nel quale la Pirelli ha gestito il problema test. Inoltre, Jean Todt spinge affinché i connazionali della Michelin ritornino nel Circus. Tuttavia i tempi sono troppo contingentati per immaginarci realmente un cambio di fornitore.