F1 2013, Raikkonen: “La Lotus deve darsi una mossa”

da , il

    raikkonen lotus intervista 2013 pre gp spagna

    Kimi Raikkonen sostiene che la Lotus debba darsi una mossa! Solo così lui e la sua squadra avranno delle possibilità di vincere il campionato 2013 di Formula 1. Sebbene Sebastian Vettel, attuale leader della classifica mondiale, sia solo 10 punti più avanti, il pilota di Espoo pensa che non si debba dare nessuna possibilità al rivale della Red Bull di allontanarsi ulteriormente. Parlando del suo ottimo avvio di stagione, il finlandese dichiara ad Autosport:“Sicuramente è stata una partenza Ok che ci ha messo in una situazione migliore dello scorso anno. Ma c’è una stagione lunga davanti a noi ed è troppo presto per dire se saremo in lotta per il titolo fino alla fine”.

    “Potrebbe diventare dura andare a prendere Sebastian se continua ad inanellare buoni risultati per cui dobbiamo cominciare a portare a casa più punti di lui - ha proseguito Kimi Raikkonen - Non puoi mai sapere cosa accadrà ma continueremo a spingere per migliorare la macchina e vedremo come andrà a finire”. Il campione del mondo 2007 ammette che la Lotus deve fare più di quanto non stiano facendo quelli della Red Bull per recuperare il gap che la divide da loro:“Per andare a prendere i leader dobbiamo lavorare il doppio più duramente di quanto facciano loro. Non è un segreto che vogliamo più velocità in qualifica: vogliamo trovarci nelle prime due file per poter puntare alla vittoria ogni volta”. Raikkonen crede che la Lotus si presenterà al primo Gran Premio europeo del 2013 in buona forma:“Dobbiamo continuare a far punti nello stesso modo, sfruttando ogni occasione. Anche se dovessimo andare incontro ad un brutto fine settimana, sarà importante arrivare in fondo nella miglior posizione possibile. E’ così che si può lottare per il titolo fino alla fine”.

    Lotus, Allison:”Tante piccole novità sulla E21″

    Sulla E21 è in programma l’introduzione di un’ampia serie di novità. “Niente di rivoluzionario ma molte novità che ci aiuteranno ad andare più veloci – ha spiegato il direttore tecnico James Allison - abbiamo una nuova ala anteriore, una nuova aerodinamica al posteriore, modifiche ai diffusori ed una diversa parte alta dell’ala posteriore”.

    Grosjean: “La mia stagione inizia qui”

    “Non è un segreto che prima del Bahrain le mie sensazioni non fossero del tutto positive nella guida della macchina – ha dichiarato Grosjean a GPupdate – Non è stato il telaio, l’aerodinamica o qualcosa di simile, ma di tutto un po’ di queste aree. Siamo riusciti a lavorare sulla questione e ora mi sento molto più a mio agio. Ho mostrato più consistenza finendo tutte le gare in zona punti, ma ora devono arrivare i grandi risultati. Ora ho gli strumenti che voglio a mia disposizione, per cui posso veramente spingere. In un certo senso si può dire che la mia stagione inizia ora!”. Un primo segnale positivo per il pilota francese è stato il terzo gradino del podio ottenuto nell’ultimo GP del Bahrain.