F1 2013, Raikkonen: “Lotus pronta per il titolo, E21 migliore della E20″ [FOTO]

Raikkonen parla prima del Gran Premio d'Australia 2013 e pronostica una Lotus da titolo mondiale

da , il

    Migliorare una base di per sé ottima, la E20 del 2012, non è cosa semplice. Ma se in Lotus saranno riusciti nell’impresa, la E21 potrà tranquillamente far parte del lotto di vetture che si contenderanno in titolo. Monoposto che si esalta con il gran caldo, gestendo le gomme meglio di chiunque altro, in Lotus dovranno aver risolto le velocità di punta non eccezionali, oltre a trovare una migliore prestazione in qualifica.

    Questo dal lato tecnico, poi c’è quello umano, dei piloti. Romain Grosjean si è scritto fino a consumare i tasti di quanto sia veloce ma non può dilapidare tutto con un’altra stagione come il 2012. E su Kimi Raikkonen? Basterebbe che il finlandese migliorasse il proprio rendimento in qualifica, tallone d’Achille nel confronto con il compagno di team lo scorso anno.

    «Questa macchina è un punto di partenza piuttosto valido, vedremo [come andrà]. Fortunatamente siamo abbastanza veloci, non credo ci sia un’area dove la E21 è peggiore della E20: finora tutto è migliore», commenta guardando al Gran Premio d’Australia.

    Resta il rebus del Drs passivo, da decifrare non solo in Lotus ma anche in tutte le scuderie che hanno provato il dispositivo. Il problema resta sempre lo stesso: assicurare il carico aerodinamico nei momenti cruciali in curva, ottenendo la riduzione solo a determinate condizioni. Finora è proprio l’assenza di questa ciclicità ad aver messo in difficoltà chi ha testato il Drs passivo.

    «Avevamo una buona velocità l’anno scorso, ma non abbastanza da vincere il campionato. Ciò significa che serve dell’altra, se solo ne ottenessimo un po’ dalla macchina conservando la nostra regolarità, con risultati migliori all’inizio dell’anno, allora avremmo maggiori chance», ha continuato Raikkonen. La regolarità e costanza di risultati, sono senza dubbio il punto forte messo in mostra da Raikkonen nella stagione del rientro. Tuttavia, proprio quando tutti pronosticavano il salto di qualità, in estate, dopo l’Hungaroring, il team di Boullier si è perso dietro al Drs passivo.

    Sui test invernali, infine, ripete quel che tutti gli altri piloti hanno detto finora: «Abbiamo avuto dei problemi, ma pur sempre completando un po’ di giri. Ovviamente ne vuoi sempre di più, ma è così che è andata. Adesso gareggeremo tutti insieme e vedremo dove siamo realmente. Non mi preoccupa l’affidabilità, visto che nei test si è verificato sempre lo stesso problema e adesso è stato risolto».

    Riparte il Fanta F1 di Derapate!

    Come ogni anno, riparte il tradizionale gioco del nostro blog: il FANTA F1!. Il gioco consiste nell’indovinare la pole position e i primi 8 classificati di ogni Gran Premio di Formula 1. Pensi di poter azzeccare il pronostico? Allora cosa aspetti: clicca qui per partecipare, , mentre se vuoi leggere il regolamento, lo trovi in quest’altro link. Cosa aspetti: il Fanta F1 aspetta solo te!