F1 2013, Raikkonen: pace fatta con la Lotus

Kimi Raikkonen si presenterà al prossimo Gran Premio degli USA di Formula 1 al volante di una Sauber? NO

da , il

    F1 2013, Raikkonen: pace fatta con la Lotus, almeno per ora!

    Salta fuori persino Mika Salo. E sostiene che Kimi Raikkonen si presenterà al prossimo Gran Premio degli USA di Formula 1 al volante di una Sauber. Forse. In realtà Iceman guiderà, più o meno entusiasta, ancora per a Lotus nell’ultimo spicchio di stagione 2013. Finiamola qui. Sarà l’ultimo, anzi il penultimo, sforzo prima di appendere la tuta nero-oro e rimettersi quella rossa. A proposito, qualcuno che abita dalle parti di Maranello lo ha visto fare un salto in fabbrica Ferrari in questi giorni. Giusto per salutare qualche vecchio amico e dare, magari, un’occhiata al nuovo motore V6 turbo del 2014.

    Boullier: “Kimi è tornato dalla nostra parte”

    “Raikkonen è completamente tornato dalla nostra parte - ha affermato Eric Boullier in coda al Gp di Abu Dhabiha ritrovato anche competitività grazie al miglior feeling che sente con la vettura a passo corto e noi siamo intenzionati ad assecondarlo. Ce lo aveva chiesto espressamente e noi gliela abbiamo data. Combatterà e spingerà per noi fino alla fine”. Al di là di tante altre speculazioni, è stato decisivo l’intervento rassicurante dei nuovi investitori della Quantum che, in accordo con il manager del finlandese, economicamente parlando, c’hanno messo una pezza.

    Mika Salo: “Raikkonen ad Austin con la Sauber”

    Mika Salo, finlandese e probabilmente capace di reperire informazioni di prima mano, mette in dubbio le parole di Eric Boullier. Secondo l’ex pilota anche di Ferrari, intervistato dall’emittente scandinava MTV3, in vista del GP degli USA potrebbero esserci clamorosi sviluppi:“Vedremo se Kimi sarà ad Austin e su quale macchina. Ho sentito voci che dicevano che potrebbe correre per la Sauber anziché per la Lotus. Raikkonen ama guidare ma il clima in Lotus non è più positivo per lui. In ogni caso, se ci sarà, indipendentemente dalla macchina, darà il massimo. E’ questa la mentalità finlandese quando ci si siede al volante”.

    E se la Lotus minacca il tribunale?

    Ci sarebbe una ragione in più per convincere Kimi Raikkonen a chiudere senza altri tentennamenti la stagione 2013 di Formula 1 con la Lotus. Nonostante Iceman non abbia percepito neppure un Euro da inizio anno, rischia di trovarsi persino in tribunale nel caso in cui non si presenti alle ultime due gare dell’anno per inadempienza contrattuale. Dalla padella alla brace. “Ci hanno promesso delle cose. Le devono mantenere se vogliono Raikkonen ad Austin - ha affermato il manager Robertston – Kimi è stato offeso via radio e accusato di non giocare per la squadra ma lui è il miglior uomo squadra della F1. Non è questo il miglior modo per chiudere una relazione”, ha aggiunto.