F1 2013, Raikkonen si infuoca: “Pugno in faccia a Perez!”

da , il

    incidente perez raikkonen formula 1 monaco 2013

    Ci voleva Sergio Perez per far perdere la proverbiale calma a Kimi Raikkonen. L’uomo di ghiaccio si infuoca di rabbia dopo l’incidente nel Gran Premio di Monaco 2013 di F1. Segno evidente che ci crede davvero nelle possibilità di lottare per il titolo mondiale e, aver regalato punti agli avversari, è un qualcosa che non riesce a digerire. Nella polemica contro il pilota della McLaren, Raikkonen trova persino un alleato di peso come Fernando Alonso che su Twitter non le manda a dire all’ex pilota della Ferrari Driver Academy. Per dovere di cronaca, però, ricordiamo che nell’episodio del contatto tra Kimi e Checo, i commissari di gara hanno deciso di ammonire il finlandese…

    Raikkonen su Perez: “Idiota, merita pugno in faccia!”

    Kimi Raikkonen non si cura del fatto che i commissari di gara hanno ritenuto lui responsabile dell’incidente e parla a ruota libera dopo il Gran Premio di Monaco:“E’ un idiota! Non servono avere chiarimenti a quattrocchi con lui. Meriterebbe solo un pugno in faccia! Per colpa sua ho perso punti importanti da Vettel”. Più pacato ma altrettanto pungente è il team principal della Lotus Eric Boullier. Abituato a gestire una testa matta come Grosjean, non si preoccupa di dover criticare apertamente un avversario altrettanto scatenato:“Dal replay si vede bene che nel primo tentativo non comprende la linea di Kimi e frena molto più tardi. E’ andato troppo oltre. Penso sia troppo aggressivo e che spesso provi manovre che sono semplicemente impossibili”. La McLaren, invece, non fa drammi:“Sono felice dello spirito che mette in pista, perché è sempre alla ricerca di una nuova sfida. A volte ci sta spingere un po’ di più e Sergio ha fatto davvero dei grandi sorpassi“, ha dichiarato Martin Whitmarsh.

    Alonso: l’ultimo sfogo è su Twitter

    “Ora evitare incidenti può essere una brutta cosa… ma è andata peggio a Kimi che ha preso un solo punto senza avere colpa”. Il riferimento, ovviamente, è al taglio di chicane che Fernando Alonso ha dovuto effettuare proprio per evitare l’impatto con l’arrembante Perez. A seguito di quella manovra, lo spagnolo è stato però costretto a regalare la posizione al rivale della McLaren. Scelta molto discutibile:“Ho tagliato la chicane per evitare il contatto. Avrei potuto comodamente tenere la traiettoria e restare in pista ma non c’era spazio per due macchine. Quanto a Perez:“Posso solo dire che la sua macchina è parcheggiata alla Rascasse - ha spiegato Alonso nel post-gara di Montecarlo – E’ già stato fortunato due o tre volte quest’anno. In Bahrain andò quasi al contatto con Jenson e con me che fui costretto ad andare fuori pista per evitare lo scontro. Qui alla chicane io ho evitato un tamponamento, mentre Kimi no. Solo la McLaren può essere felice per lui”.