F1 2013, test: classifica dei tempi assoluta e commenti finali

da , il

    E’ la Mercedes la vera ed unica squadra vincitrice dei test invernali della stagione 2013 di Formula 1. Il titolo vale pochissimo persino a livello simbolico. Peccato per loro. La squadra di Brackley storicamente ha sempre fatto fuoco e fiamme in febbraio sin da quando si chiamava Honda. Poi si è sciolta al sole della primavera. Quasi sempre. Storica eccezione è stata nell’anno nel quale era Brawn GP. Ma non solo: anche 12 mesi fa Rosberg e Schumacher partirono alla grande consentendo allo squadrone tedesco di vincere il GP di Cina. In ogni caso, il titolo se lo giocarono altri. Tra questi c’era la Ferrari che, guardando la classifica dei tempi assoluta dei test di Barcellona, si conferma seconda forza. Il fatto che all’appello dei migliori manchi clamorosamente la Red Bull, però, fa capire che questi risultati vadano presi con le pinze (e pure d’amianto) per non restare scottati da delusioni!

    La parte interessante della storia Mercedes nell’ultima settimana di test invernali è che Lewis Hamilton nella penultima giornata e Nico Rosberg nell’ultima sono riusciti a rifilare distacchi pesanti alla concorrenza. Non è dato sapere con quanto carico di benzina abbiano girato gli altri. Si sospetta, ad esempio, che anche la Ferrari fosse molto scarica. Eppure Fernando Alonso, uno dei candidati più autorevoli al titolo, a parità di pista e condizioni meteo becca 3 decimi dal tedesco.

    Se Ferrari e Mercedes rispondo all’appello, gli assenti sono Red Bull e Lotus. Sebastian Vettel si lamenta del comportamento degli pneumatici e, al pari del compagno Mark Webber, scompare nella seconda metà della classifica (sotto riportata) accusando un distacco di oltre due secondi dalla vetta. E’ ovvio che la vettura che porta il numero uno non può seriamente essere a quel livello. Ecco: ciò significa che si sono nascosti andando a provare la RB9 in configurazione da qualifica quando la pista (vedi i primi giorni di test) era ancora poco gommata. Attendiamoci di tutto da loro – in bene s’intende – una volta arrivati a Melbourne. Un discorso analogo può essere fatto per la Lotus se non fosse per i tanti problemi di affidabilità che hanno afflitto la macchina fatta in quel di Enstone.

    Discorso a parte, infine, merita la McLaren. I tecnici inglesi hanno capito subito che la velocità sul giro secco c’era. Ma non sono ancora riusciti a risolvere il problema dell’eccessivo degrado degli pneumatici. Ce la faranno sicuramente lavorando sodo – in fabbrica – per queste due settimane che ci separano dall’inizio del Campionato. Da tenere d’occhio, infine, è la Williams che con l’arrivo di Mike Coughlan sembra aver trovato nuova voglia di stupire. La macchina di Grove si contraddistingue per soluzioni al limite e voglia di riscatto. Lo scorso anno Maldonado trionfò proprio sul circuito di Barcellona spazzando via ogni pronostico.

    Test F1 2013: classifica tempi combinata ultima settimana

    1. Nico Rosberg Mercedes 1m20.130s

    2. Fernando Alonso Ferrari 1m20.494s + 0.364s

    3. Lewis Hamilton Mercedes 1m20.558s + 0.428s

    4. Felipe Massa Ferrari 1m21.266s + 1.136s

    5. Jenson Button McLaren 1m21.444s + 1.314s

    6. Nico Hulkenberg Sauber 1m21.541s + 1.411s

    7. Adrian Sutil Force India 1m21.627s + 1.497s

    8. Kimi Raikkonen Lotus 1m21.658s + 1.528s

    9. Paul di Resta Force India 1m21.664s + 1.534s

    10. Pastor Maldonado Williams 1m22.305s + 2.175s

    11. Valtteri Bottas Williams 1m22.468s + 2.338s

    12. Sebastian Vettel Red Bull 1m22.514s + 2.384s

    13. Esteban Gutierrez Sauber 1m22.553s + 2.423s

    14. Mark Webber Red Bull 1m22.658s + 2.528s

    15. Sergio Perez McLaren 1m22.694s + 2.564s

    16. Romain Grosjean Lotus 1m22.716s + 2.586s

    17. Charles Pic Caterham 1m23.115s + 2.985s

    18. Jules Bianchi Marussia 1m23.167s + 3.037s

    19. Jean-Eric Vergne Toro Rosso 1m23.223s + 3.093s

    20. Davide Valsecchi Lotus 1m23.448s + 3.318s

    21. Daniel Ricciardo Toro Rosso 1m23.628s + 3.498s

    22. Max Chilton Marussia 1m24.103s + 3.973s

    23. Giedo van der Garde Caterham 1m24.235s + 4.105s