F1 2013 test Jerez, Ferrari F138: Massa spinge e fa il record [FOTO]

da , il

    F1 2013 test Jerez, Ferrari F138: Massa spinge e fa il record

    Se ieri abbiamo ammesso che la lentezza della Ferrari F138 non doveva allarmare, oggi con altrettanta franchezza dobbiamo buttare un po’ d’acqua sul fuoco degli entusiasmi dei tifosi più distratti. Il dato di fatto è che Felipe Massa nella terza giornata di test invernali sul circuito di Jerez ha provato a trovare il limite della monoposto che disputerà la stagione 2013 di Formula 1 segnando il miglior tempo assoluto di tutte le sessioni. Tuttavia non è assolutamente dato sapere quale sia lo stato di forma dei rivali e con quanto carburante a bordo abbiano girato. Pertanto, nel bene e nel male, tutto resta fermo sullo 0-0.

    Massa: “Stupito di quanto sia andato forte”

    Ieri la Ferrari era lenta. Oggi è velocissima. Non se l’aspettava nemmeno lui. Nella mattinata del terzo giorno di test di Jerez, il suo ultimo, Felipe Massa segna il miglior crono del 2013 fermando le lancette sull’1’17″879. Nel pomeriggio, invece, prosegue il lavoro sull’aerodinamica. In totale i chilometri percorsi sono 376. Come detto, l’exploit del brasiliano non deve illudere. Solo lui ha montato gomme morbide ed ha fatto un breve stint di soli cinque giri. Della nuova Ferrari F138 piace, semmai, la costanza con la quale ha girato nei long run. “La F138 si guida bene — ha dichiarato Massa alla Gazzetta – Ho fatto il tempo con gomme tenere e sono sceso col cronometro più di quanto mi aspettassi. E’ bello essere in cima alla lista dei tempi ma in questo momento purtroppo non conta molto, altre volte avevamo fatto bene nei test e poi in gara avevamo sofferto. Però posso dire che sono stati tre giorni positivi, la macchina non è difficile da guidare ed è già ben bilanciata anche se abbiamo ancora molto da fare”. Il brasiliano è contento di sentirsi tra i migliori. Non crede che la Rossa potrà stroncare la concorrenza ma pensa che abbia buone possibilità di giocarsela:“A mio avviso Red Bull, McLaren e Lotus sono già competitive”, ha commentato.

    Mercedes: Rosberg recupera il tempo perso

    I primi due giorni di test sono stati quasi nulli. In totale, tra Rosberg e Hamilton, causa problemi tecnici, sono stati coperti solo 26 giri con la nuova Mercedes W04. La riscossa è arrivata oggi con il tedesco capace di coprire 148 tornate, pari a 655 km. Una distanza più che doppia rispetto a quella di due Gran Premi ed un miglior tempo che ha proiettato Nico al secondo posto in classifica. “Non penso di aver mai girato così tanto in pista - ha dichiarato ad Autosport – Ho sensazioni molto positive. Non sono in grado di capire dove siamo rispetto alla concorrenza, ma io mi sento perfettamente a mio agio nella macchina. La monoposto risponde bene alle nostre modifiche”.

    Lotus: “Sicuri di essere là davanti”

    Al quarto posto, dietro ai già citati Massa e Rosberg ed al campione del mondo in carica Sebastian Vettel, troviamo Kimi Raikkonen. Il finlandese è ancora alla ricerca del miglior feeling con la nuova Lotus E21. A parlare con toni entusiastici, infatti, è il direttore tecnico James Allison:“Credo che siamo un team tecnicamente in buona forma. C’è un sacco di gente nei ruoli chiave che conosce l’ambiente ed ha molta esperienza abbinata a persone giovani e molto talentuose. Abbiamo tutti gli strumenti che servono ad un team che vuole essere competitivo e non c’è ragione affinché questa squadra non competa con i migliori”, ha assicurato il corteggiatissimo ingegnere britannico.