F1 2013, Whitmarsh: “Hamilton ha fatto un terribile errore a scegliere la Mercedes”

da , il

    mclaren hamilton divorzio 2012

    AP/LaPresse

    Non è il modo migliore per avvicinarsi al week end di gara del Gran Premio degli Usa 2012, quello scelto da Martin Whitmarsh che con le sue dichiarazioni al sito ufficiale della Formula 1 ha messo pesantemente in dubbio la scelta di Lewis Hamilton di passare alla Mercedes il prossimo anno. Benzina sul fuoco le parole del team principal di Woking, per un’atmosfera che sarà decisamente pesante in questi tre giorni ad Austin.

    Punta dritto su un elemento Whitmarsh per mettere in dubbio la decisione di Hamilton: il ritiro di Singapore. «E’ sempre sbagliato prendere una decisione come conseguenza di una cattiva gara. Era certo che avrebbe vinto quella gara e il ritiro è stato una delusione».

    Certo non si può negare quanto dice Whitmarsh, ma se la McLaren avesse fatto i “compiti a casa” e fosse stata affidabile, probabilmente quella decisione (il passaggio in Mercedes) non sarebbe avvenuta. Ha molto da recriminare il team inglese, perché la pazienza di Hamilton è stata tanta, quando a inizio anno il box ha fatto l’impossibile per rovinargli le gare. Dall’altro lato anche Hamilton probabilmente ha tirato conclusioni affrettate, così il 2013 sarà un’incognita per entrambi, frutto di errori bi-partisan.

    Poi, arriva il punto più caldo delle dichiarazioni, ovvero, se Hamilton si sia già pentito della mossa in direzione Stoccarda, dove partirà praticamente da zero, certo con la garanzia di investimenti ancor più cospicui da parte del management. «[Se si sta interrogando sulla saggezza della mossa?] Credo che a volte sì. Probabilmente quando prendi una decisione devi dire a te stesso che ormai è stata presa e devi guardare avanti, devi giustificare la scelta. Non sta dicendo, “Hey, mi hanno offerto più soldi” e non sta dicendo che ha fatto un terribile errore. Spero che ci pensi oggi e ci pensi il prossimo anno».