F1 2014, allarme nuove monoposto: più lente delle GP2? E Alonso è già sul simulatore Ferrari!

Fernando Alonso dopo aver fatto le prime prove al simulatore della Ferrari, prevede che le macchine del prossimo anno, causa cambi regolamentari drastici, siano ancora difficilmente guidabili

da , il

    simulatore ferrari alonso f1 2014

    Il conto alla rovescia è cominciato. 2 mesi ci separano dal fatidico 28 gennaio, giorno nel quale esordiranno le nuove monoposto di Formula 1 per la stagione 2014. Intanto, nelle 1440 ore che mancano all’evento, possiamo andare avanti con le ipotesi. Una delle più affascinanti, confermata da alcune dichiarazioni allarmistiche di Fernando Alonso dopo aver fatto le prime prove al simulatore della Ferrari, prevede che le macchine del prossimo anno, causa cambi regolamentari drastici, siano ancora difficilmente guidabili. Team e piloti faticheranno un po’ per trovare il bandolo della matassa. Come alcuni autorevoli esperti segnalano, il rischio è addirittura che la Formula 1 del 2014 sia più lenta della GP2!

    Formula 1 2014 più lenta della GP2?

    Arrivano i motori turbo V6 da 1,6 litri. Il Kers si evolve, aumenta di importanza ma perde la “K”. Sarà solo ERS. Ciò porterà a macchine con pance più grandi per migliorare i sistemi di raffreddamento. Le limitazioni aerodinamiche si faranno sentire soprattutto al retrotreno con scarichi non più in grado di aiutare l’aderenza e alettoni meno sofisticati. Davanti, inoltre, diminuisce la larghezza dell’ala di 150mm e si abbassa tutta la parte anteriore del muso con sensibili effetti negativi sulla canalizzazione dei flussi verso il diffusore. Tutto ciò, come si legge su omniauto, potrebbe costare fino a 10” al giro rispetto alle monoposto che hanno chiuso la stagione 2013. Il timore di alcuni addetti ai lavori, quindi, è che la Formula 1 possa portare in pista tempi sul giro in linea con quelli della GP2. Immaginate l’imbarazzo per quella che si presenta al mondo intero come la categoria regina del motorsport… Le previsioni stimano una perdita di carico del 30% il che, ribaltato in tempi sul giro, è di per sé già quantificabile in circa 6 secondi. Se a questi ci sommiamo problemi di gomme, carichi di benzina contingentati, etc… Fate voi il conto! Al momento la soluzione più probabile sembra quella di dotare la GP2 non delle stesse gomme della F1 come avvenuto fino ad oggi ma di mescole meno prestazionali. Trattasi, ovviamente, di una pezza per coprire il misfatto.

    [sondaggio id="409"]

    Alonso ha già provato la Ferrari 2014… al simulatore

    Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Fernando Alonso si è mostrato già iper-concentrato sul 2014. “Speriamo che con la nuova stagione si vada in una direzione completamente diversa e con un tendenza positiva. Sono ottimista, perché credo nelle capacità della Ferrari e nella filosofia per la macchina del 2014 - ha ammesso l’asturiano spiegando come, a partire da oggi, non voglia lasciare nulla al caso – fino al 21 dicembre sarò impegnato in alcuni eventi promozionali e attività varie che si svolgono a Maranello per il Natale per cui sfrutterò i giorni in Italia per girare in fabbrica al simulatore, lavorando sui nuovi regolamenti”. Le prime impressioni sul comportamento della nuova macchina non sono ottime per Alonso:“Dà sensazioni molto diverse rispetto all’attuale. C’è tanta coppia e meno grip. Dovrò modificare los stile di guida”, ha concluso.