F1 2014, Fernando Alonso sui test: “le vere prestazioni le vedremo in Australia”

Fernando Alonso parla dei test in Bahrain della Formula 1 2014

da , il

    Secondo giorno di test sulla pista di Sakhir in Bahrain in vista dell’esordio del campionato mondiale 2014.

    Ancora Sergio Perez sulla Force India a risultare il più veloce. La Ferrari è scesa in pista con Fernando Alonso che ha proseguito il lavoro di sviluppo della F14 T, concentrandosi sulle regolazioni dell’assetto della monoposto. “Abbiamo girato 600 km ma è presto per dire che siamo pronti per Melbourne” esordisce il pilota spagnolo “al momento è difficile capire il livello anche dei nostri avversari e probabilmente solo in Australia avremo le idee chiare sulle vere prestazioni”.

    Torna un po’ di sereno in casa Red Bull. Dopo giornate difficili oggi la RB10 guidata da Daniel Ricciardo, ha chiuso la giornata in terza posizione ad un paio di decimi della testa della classifica. “La mattina è stata utile al team per provare i pit stop. Il pomeriggio l’abbiamo dedicato a giri con gomme morbide per vedere la vettura con più grip.Nel finale ci siamo dedicati ad un long run dove ho potuto capire il degrado delle gomme e rispetto all’inizio sono più ottimista.” Ha dichiarato il pilota australiano.

    Tanti giri, un buon quarto tempo con la mescola media per Felipe Massa, nuovo pilota della Sauber in cerca di riscatto dopo anni bui alla guida della Rossa di Maranello: “Oggi è stata una giornata importante per conoscere meglio la vettura. Utilizzerò la giornata domani per farmi trovare il più preparato possibile in vista dell’esordio di Melbourne.”

    Chi ha deluso un po’ è stato Lewis Hamilton con la sua Mercedes W05 che era parsa la macchina maggiormente performante nei primi due giorni degli ultimi test. “oggi è stata una giornata dove abbiamo avuto dei problemi ma fortunatamente ne avrò un’altra a disposizione prima dell’Australia” dichiara il pilota britannico “ adesso è tempo di concentrarci solo su noi stessi, senza focalizzarci sugli avversari ,cercando di sistemare i problemi di affidabilità e velocità che sono emersi.”

    Test Bahrain F1 2014, giornata 2