F1 2014, Ferrari F14 T: scheda tecnica e caratteristiche [FOTO e VIDEO]

Sono calati i veli sulla monoposto numero sessanta dell'era Ferrari in Formula 1

da , il

    Nuova Ferrari F14T: Analisi Tecnica

    Sono calati i veli sulla monoposto numero sessanta della storia Ferrari in Formula 1. La F14 T avrà il compito arduo di riportare il titolo mondiale a Maranello in questo 2014 che si apre con tantissime novità tecniche da affrontare. La “T” del nome è il primo indizio che una nuova era si sta aprendo: quella del ritorno ai motori turbo! Sono due anni già che i tecnici lavorano attorno ad un progetto che, fino a poche settimane fa (prima de sondaggio per la scelta del nome) veniva chiamato in codice, semplicemente, 665. Come Montezemolo ha dichiarato:”La Ferrari non si accontenta di arrivare seconda”. Durante la presentazione online (vedi video) è arrivato un chiaro messaggio: con questa macchina la Ferrari ha voluto puntare sull’eccellenza dei propri mezzi e dei propri cervelli. Scopriamo nel dettaglio il progetto F14 T con la scheda tecnica completa.

    Telaio

    Nonostante alcune indiscrezioni delle ultime settimane avessero confuso le acque, la Ferrari F14 T conferma alcune soluzioni tecniche sviluppate già sulle vetture degli anni precedenti come, ad esempio, le sospensioni a tirante (pull rod) sia sull’anteriore che sul posteriore. Il grosso, però, è tutto nuovo. Il direttore tecnico James Allison ha ammesso di essere stato molto eccitato all’idea di lavorare con così tanta libertà. Esteticamente, colpisce la diversa configurazione abbassata del muso che, dovendo adattarsi ai nuovi regolamenti, rompe drasticamente con l’alto profilo del 2013. Meno evidente ma cruciale è anche l’accorciamento di 75mm per lato dell’alettone anteriore: questa scelta obbliga a rivederne completamente la dinamica. Le variazioni ci sono anche all’alettone posteriore: un DRS con maggior escursione, una minor profondità dell’ala e la rimozione del profilo alare inferiore. Le novità più eclatanti sono invisibili dall’esterno. Sotto alla carrozzeria della F14 T c’è un sistema di raffreddamento inedito che deve farsi carico del nuovo motore V6 turbo ma anche, soprattutto, delle varie componenti del sistema elettrico ribattezzato ERS.

    Motore e ERS

    Motore

    Cilindrata 1600 cc

    Giri massimi 15’000

    Sovralimentazione Turbo singolo

    Portata benzina 100 kg/hr max

    Quantità benzina 100 kg

    Configurazione V6 90°

    Nr. cilindri 6

    Alesaggio 80 mm

    Corsa 53 mm

    Valvole 4 per cilindro

    Iniezione 500 bar – direct

    Unità per pilota 5

    Sistema ERS

    Energia batteria (a giro) 4 Mj

    Potenza MGU-K 120 kW

    Giri max MGU-K 50’000 rpm

    Giri max MGU-H 125’000 rpm

    Freni

    Anche il sistema frenante, rigorosamente Brembo, è nuovo: il primo obiettivo cercato è stato l’incremento della capacità frenante sull’anteriore parallelamente ad una diminuzione delle dimensioni delle pinze grazie al maggiore effetto frenante garantito dall’ERS. La vera novità si chiama brake-by-wire, un sistema che consente, tramite sofisticati software, di ottimizzare la frenata gestendo la forza del già citato ERS.

    Trasmissione

    Sono addirittura 8 le marce sulle monoposto della F1 2014. Tanta abbondanza è solo apparente: le nuove regole impongono di usare la stessa tipologia di rapporti in tutte le gare del calendario. La Ferrari sostiene di aver puntato molto sull’affidabilità di questa componente ben sapendo che, ad ogni sostituzione anticipata di un pezzo, ci sarà da scontare qualche arretramento in griglia di partenza.

    Altri Dati Tecnici

    Telaio in materiale composito a nido d’ape con fibra di carbonio

    Cambio longitudinale Ferrari

    Differenziale autobloccante a controllo idraulico

    Comando semiautomatico sequenziale a controllo elettronico con cambiata veloce

    Numero di marce 8 +Rm

    Freni a disco autoventilanti in carbonio Brembo (ant. e post.) e sistema di controllo elettronico sui freni posteriori

    Sospensioni indipendenti a tirante e molla di torsione anteriore/posteriore

    Peso con acqua, olio e pilota: 691 kg

    Ruote OZ (anteriori e posteriori): 13″

    Le monoposto 2014

    22 gennaio 2014 – Force India

    23 gennaio 2014 – Williams

    24 gennaio 2014 – McLaren (online, ore 12:00)

    24 gennaio 2014 – Lotus (online, ore 12:00)

    25 gennaio 2014 – Ferrari (ore 14:30)

    26 gennaio 2014 – Sauber (online)

    27 gennaio 2014 – Toro Rosso (Jerez)

    28 gennaio 2014 – Red Bull (Jerez, in pista)

    28 gennaio 2014 – Mercedes (Jerez, in pista)

    28 gennaio 2014 – Caterham (Jerez)

    28 gennaio 2014 – Marussia (Jerez)