F1 2014, Pirelli: scelte le mescole per i primi 4 GP della stagione

La Pirelli ha comunicato la scelta degli pneumatici per l'inizio della stagione di Formula 1 2014

da , il

    Pirelli penumatici F1 2014

    La Pirelli ha annunciato, alla fine della terza sessione di test invernali svoltasi in Bahrain, le prime mescole che verranno utilizzate nei primi quattro gran premi della stagione 2014.

    Le scelte sono state studiate tenendo conto sia delle differenti caratteristiche dei circuiti che delle nuovissime vetture che scenderanno in pista tra due settimane a Melbourne in Australia per la prima gara dell’anno. Vediamo nel dettaglio cosa ha scelto la casa costruttrice di pneumatici italiana per le gare di Australia, Malesia, Bahrain e Cina.

    Nel dettaglio le scelte della Pirelli:

    Australia: P ZERO WHITE MEDIUM e P ZERO YELLOW SOFT

    Malesia: P ZERO ORANGE HARD e P ZERO WHITE MEDIUM

    Bahrein: P ZERO WHITE MEDIUM e P ZERO YELLOW SOFT

    Cina: P ZERO WHITE MEDIUM e P ZERO YELLOW SOFT

    Dagli ultimi test si è potuto notare come il gap prestazionale tra le diverse mescole possa risultare decisivo durante l’arco della gara. Il divario tra la Hard e la Media, e tra la Media e quella Soft è aumentato rispetto alla passata stagione. I team che riusciranno a trovare il giusto compromesso e la strategia migliore potrebbero avere un buon vantaggio sugli avversari.

    “In questi test siamo riusciti ad usare tutti i nostri nuovi pneumatici” esordisce Paul Hembery, direttore motorsport Pirelli “A Jerez pioveva, in Bahrain c’era oltre 25° centigradi e questo ha fatto si che potessimo studiare al meglio le varie situazioni. In definitiva siamo soddisfatti in quanto pensiamo che quest’anno gli pneumatici saranno più consistenti e durevoli rispetto alla passata stagione. In Malesia, viste le condizioni climatiche, useremo Hard e Medium mentre negli altri tre gp la scelta è ricaduta sulle Soft e Medium.”

    Le parole di Hembery

    Paul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli: “Le informazioni ottenute durante i tre test pre-stagione ci hanno aiutato ad affettuare la scelta delle mescole da usare per l’inizio del Campionato. Durante le tre sessioni, infatti, il nostro nuovo range 2014 è stato utilizzato in tutte le condizioni: dalla pioggia di Jerez agli oltre 25 gradi centigradi del Bahrein. La conclusione che possiamo trarre ad oggi è che le gomme 2014 sono più consistenti e durevoli rispetto a quelle 2013, senza per questo compromettere le prestazioni. Abbiamo, inoltre, fatto un altro passo in avanti verso un obiettivo che ci eravamo prefissati: la riduzione dei “marbles” in pista. La combinazione medium-soft ben si adatta alle condizioni di gara previste in Australia, Bahrain e Cina; rappresenta per noi il giusto equilibrio tra prestazioni e una strategia a 2-3 pit stop per vettura. Le condizioni più abrasive e più calde della Malesia ci hanno portato a scegliere, invece, per quella gara le mescole dure e medie, come abbiamo fatto lo scorso anno”.

    Test Bahrain F1 2014, giornata 4