F1 2014, Raikkonen in Ferrari: giorni decisivi! Ma la Red Bull ci ripensa…

Siamo alla stretta finale per l'arrivo di Kimi Raikkonen in Ferrari a partire dalla stagione 2014 di Formula 1

da , il

    Siamo alla stretta finale per il ritorno di Kimi Raikkonen in Ferrari a partire dalla stagione 2014 di Formula 1. A Maranello non sarebbero mai andati a corteggiarlo. Ma se è lui a bussare alla porta… Tuttavia, come insegnano nei thriller che si rispettino, il cattivo non muore mai. La Red Bull dopo aver dato per chiusa la trattativa, sembra rifarsi sotto. Ad ammetterlo è Tony Jardine che fa parte dell’entourage del finlandese. Contemporaneamente Helmut Marko, smentendo le precedenti parole dette alla Bild, fa sapere che il nome del compagno di squadra di Sebastian Vettel non sarà affatto ufficializzato nel prossimo fine settimana in Belgio.

    Red Bull ancora interessata a Raikkonen

    E’ persino il patron della Red Bull, Dietrich Mateschitz, a tenere aperta la porta a Kimi Raikkonen. Smentendo di aver già fatto firmare il contratto a Daniel Ricciardo, l’austriaco ha dichiarato: “Faremo la migliore scelta per il team guardando al medio termine“. Se avessero puntato sul giovane australiano anziché sul 33enne di Espoo, probabilmente non avrebbe usato queste parole. Che ne dite? Helmut Marko, intanto, ritratta quanto dichiarato nei giorni scorsi:“Sicuramente non ci esprimeremo sull’argomento a Spa. Lo faremo quando sarà il momento”, ha ammesso alla SID.

    Raikkonen preferisce la Ferrari?

    Il manager Steve Robertson ha più volte fatto capire che la Ferrari sarebbe una soluzione più che gradita per il suo assistito. E’ uscito talmente allo scoperto che ha obbligato Stefano Domenicali a buttare acqua sul fuoco:“In questo momento siamo interessati a fare una gran macchina. Non ci interessa il mercato piloti”, ha più volte ribadito l’italiano nel corso di questi giorni. “Non sono preoccupato – è stata la replica del manager del campione del mondo 2007 – abbiamo varie opzioni ed il mio compito è parlare con tutti per trovare al pilota la miglior collocazione possibile”. DI fronte alla riluttanza nel restare ad Enstone, Eric Boullier, raffredda l’entusiasmo nei confronti del proprio pilota:“Noi vogliamo andare avanti con Kimi - ha dichiarato ad Autosport il team principal della Lotus - è una bella persona e un bravo pilota che può aiutarci a stare in alto. Mi piacerebbe tenerlo ma alle giuste condizioni. Se per questioni economiche non possiamo permettercelo, allora rinunceremo”.

    A quale pilota di F1 2017 assomigli di più? Fai il TEST!

    Domanda 1 di 14

    Semaforo ROSSO: in attesa del verde, cosa fai?