F1 2014, Test Bahrain 3a giornata: Mercedes e McLaren sugli scudi, Ferrari in ombra [FOTO]

I test in Bahrain di Formula 1 sorridono ancora a Hamilton e alla Mercedes

da , il

    E’ ancora la velocissima Mercedes, con Hamilton autore del miglior tempo in assoluto nella tre giorni di test in Bahrain, a svettare nella classifica dei tempi. L’inglese ha ottenuto il crono con gomme morbide al mattino. Per i tedeschi, però, anche qualche noia meccanica, con la W05 bloccata ai box a lungo per un problema idraulico. Non meno convincente è la McLaren, subito dietro nella tabella dei tempi con Button, il più attivo con oltre 100 giri percorsi. Molto bene anche la Williams, non a caso motorizzata Mercedes.

    Un po’ più indietro per quanto visto oggi è la Ferrari, perché Raikkonen se è vero che non ha mai cercato il tempo, è altrettanto vero che ha dovuto guardare gli altri girare mentre sulla F14 T si provava a risolvere un malfunzionamento alla telemetria, con coinvolgimento anche degli altri sistemi elettronici a bordo.

    Non sorprende positivamente nemmeno la Red Bull, solo 28 giri per scoprire poi un problema meccanico che ha fatto chiudere anticipatamente il lavoro; non va meglio in Lotus, rallentata da mancanza di affidabilità al cambio.

    CLASSIFICA TEMPI TEST F1 BAHRAIN – 3a giornata

    1. L.Hamilton -Mercedes- 1.34.263

    2. J.Button -McLaren- 1.34.976 +0.713

    3. F.Massa -Williams- 1.37.066 +2.803

    4. E.Gutierrez -Sauber- 1.37.180 +2.917

    5. S.Perez -Force India- 1.37.367 +3.958

    6. K.Raikkonen -Ferrari- 1.37.476 +3.213

    7. D.Kvyat -Toro Rosso- 1.38.975 +4.711

    8. P.Maldonado -Lotus- 1.39.642 +5.379

    9. D.Ricciardo -Red Bull- 1.40.781 +6.518

    10. M.Ericsson -Caterham- 1.42.130 +8.642

    11. M.Chilton -Marussia- 1.46.672 +12.409

    12. V.Bottas -Williams- – 55

    a cura di: @fabianopolimeni

    Conclusa l’infinita serie di pit-stop (43), in Williams fanno girare ancora Massa, che si prende il terzo tempo

    14:45 – 1’37″4, Raikkonen scavalca Massa. Button completa il 100mo giro ed è il pilota che ne ha fatti di più oggi

    La Red Bull deve rinunciare a causa di un problema di tipo meccanico scoperto mentre si lavorava sull’assetto e non ha nulla a che vedere con i guai sofferti in questi giorni. A comunicarlo è Andy Damerum.

    14:37 - Parla Ricciardo: «La macchina sta indubbiamente faccendo progressi, si sta mettendo assieme pezzo dopo pezzo… dobbiamo avere pazienza al momento». In ogni caso, non torneranno in pista per oggi, il che vuol dire fermi a 28 giri. Kvyat, nel frattempo, stampa 1’39″3, miglior tempo di una Toro Rosso finora

    Quasi a rassicurarci, la Mercedes è pronta a tornare in pista, con gomme medie. Poi c’è Massa, autore del suo miglior tempo, 1’38″618 e Button che porta il cronometro sotto l’1’40″ per due tornate di fila.

    14:25 - Red Bull assente da un bel po’, al momento girano Perez e Button, con stint lunghi sul 1’41″. Notte fonda in Marussia, dove stamane hanno sostituito il motore ma ancora non sono riusciti a riprendere i test. Ugualmente bloccato ai box è Hamilton, dopo l’annuncio di problemi idraulici.

    Occhio a Maldonado, in Lotus dovrebbero aver risolto gli ultimi guai e lo mandano in pista

    14:16 - Concorreranno ancora per le ultime posizioni, ma in Caterham hanno un primato non da poco: è il team con V6 Renault che ha girato di più e anche quello oggi in assoluto più attivo, insieme alla McLaren

    Raikkonen ha messo insieme 13 giri questo pomeriggio, che sommati ai 12 del mattino lo portano a 25. Negli ultimi minuti sta girando con continuità.

    14:01 - Tra i pochi a migliorare c’è Perez, autore di 1’37″367 e prossimo ai 50 giri completati. Siamo a meno di 60 minuti dal termine dei test

    Come nel primo giro dopo la sosta, per Raikkonen record nell’ultimo settore, mentre in precedenza aveva marcato un ottimo T2.

    13:47 - Si può ripartire, con 37° C sull’asfalto, dopo aver raggiunto i 42° C. Raikkonen riprende a girare

    13:36 – Bandiera rossa. Maldonado di nuovo fermo. I problemi Lotus evidentemente non sono del tutto risolti

    Marcus Ericsson, con il 75mo giro completato, passa quota 300 km e ha i requisiti per ottenere la Superlicenza della Fia. La lieta novella arriva dritta dal box Caterham.

    Maldonado torna in pista.

    13:31 – Leggero miglioramento per Raikkonen: 1’40″395, passa settimo. Grana in casa Mercedes: problema idraulico sulla macchina di Hamilton, stanno investigando e contano di ritornare in pista prima della conclusione. Fortunatamente, seppur molto veloci, non sono immuni da acciacchi di gioventù

    13:20 - Problemi al cambio hanno tenuto ferma finora la Lotus E22 di Maldonado

    13:11 - Lo stakanovista odierno è Marcus Ericsson, autore di 67 giri. Torna in pista anche Raikkonen dopo i problemi al sedile e alla telemetria

    13:08 – Mancano due ore al termine della giornata e l’attività in pista è blanda. Gutierrez gira su un long run a 1’43″, mentre Bottas che ha ceduto il volante a Massa commenta così i test in Williams: «Al momento la macchina è simile a Jerez. Solo alcuni piccoli cambiamenti, avremo nuove parti la prossima settimana. Il chilometraggio è molto importante per tutti, perché ci sono così pochi giorni di test…»

    _____________________

    10:48 – Bandiera rossa. Si ferma Maldonado, che era appena uscito dai box

    Finita l’odissea di Bottas: 55 giri e nemmeno un tempo, solo prove di cambio gomme. Al pomeriggio salirà in macchina Massa.

    10:43 - L’assenza di Raikkonen sarebbe da attribuire a problemi con il sedile, questo secondo la stampa spagnola. Attendiamo comunicazioni ufficiali dal box del Cavallino. Se così fosse, potremmo tirare un sospiro di sollievo, essendo esclusi guai tecnici

    10:26 - Brutte notizie in Ferrari: Raikkonen ha dismesso la tuta ed è uscito dal box secondo quanto riporta AMuS. Tempi lunghi per risolvere qualunque cosa sia capitata sulla F14 T.

    Altro team con V6 Ferrari, la Marussia. Dopo la bandiera rossa causata da Chilton, dal box avvisano che dovranno sostituire il motore

    Apprendiamo che in Ferrari è stato sostituito il V6 nella notte, quello precedente avrebbe raggiunto 1900 km tra Jerez e i primi due giorni a Sakhir.

    10:15 - Ricciardo sta lentamente migliorando i propri tempi, ma da bordo pista gli osservatori notano una Red Bull meno stabile in frenata di quanto non sia, ad esempio, la Williams. Ricordiamo che Vettel, due giorni fa, si è fermato con una sospetta bolla da bloccaggio sulla ruota posteriore sinistra, sintomo di possibili guai al brake-by-wire

    10:13- Gutierrez riesce ad avvicinarsi a quota 40 giri completati con la Sauber e scavalca Button al secondo posto

    10:02 – Button ha ricominciato a girare e si ferma a 3 secondi dal tempo di Hamilton

    9:42 – Pista libera per Hamilton e scendiamo a 1’34″263, stavolta con gomme morbide

    Contagiri alle 9:35

    Hamilton 23

    Button 14

    Gutierrez 30

    Maldonado 18

    Perez 4

    Raikkonen 12

    Kvyat 12

    Ricciardo 13

    Ericsson 19

    Chilton 4

    Bottas 33

    Usciamo per un istante dalla stretta attualità, c’è Ricciardo al telefono…

    9:29 - Spinge ancora Hamilton e si ferma a mezzo decimo dal miglior giro. Bottas, invece, ha fatto 33 giri senza realizzare un tempo: passaggi continui dal box per pratiche di pit-stop, non certo un gran divertimento…

    9:22 – Quanto fili liscio il lavoro in Mercedes lo dice il fatto che hanno iniziato a provare diversi assetti già stamane.

    9:12 - In Red Bull, Ricciardo – nei pochi giri percorsi finora – è uscito con la vernice per verificare l’andamento dei flussi nella zona inferiore delle pance, appena sotto la presa d’aria, e in quella terminale, davanti alle ruote. Inoltre, anche sotto al muso, nei turning vanes: là dove viene indirizzata l’aria verso le fiancate

    Il tempo di Hamilton è stato fatto con gomme medie! Ricordiamo che ieri Magnussen ha usato le supersoft. Nonostante l’approccio più conservativo della Pirelli, è lecito attendersi circa 1 secondo di gap tra le due mescole

    9:01 – La Ferrari rientra dopo uno stint di 8 giri con miglioramento costante, seppur i tempi siano da 1’41″. Maldonado va quarto e scende sotto l’1’40″ dopo 12 giri, ma è Hamilton che si mette in mostra: 1’34″813 gli vale il miglior crono assoluto finora nei tre giorni di test

    Raikkonen è uscito in queste prime tornate con gomme invernali, segno di quanto il lavoro sulla Ferrari sia concentrato sulla risoluzione di dettagli e la comprensione della F14 T. Hamilton, prima, aveva montato gomme medie.

    8:50 – Raikkonen fa il primo tempo di giornata, sull’1’43″. Intanto si preparano in Force India con Perez, dopo che i lavori nella notte hanno portato un po’ di ritardo. Il messicano fa 1’49″ al primo giro

    8:37 - Remi Taffin, capo delle operazioni in pista per la Renault, commenta i pochi giri della Lotus ieri e dice che oggi, se volessero, potrebbero farne 60-70. Bene, e poi?

    8:33 - Non si vede ancora Raikkonen girare con continuità, possibili modifiche da apportare alla monoposto. Dalla Williams confermano invece un programma di out-in con prove di pit-stop in questa prima parte della mattinata: Bottas è già a 18 giri senza però un tempo

    8:22 – Hamilton inizia a spingere e realizza già 1’35″838

    8:16 - FInalmente, dopo una lunga attesa, riapre la pitlane. Nel ricchissimo Bahrain, devono muoversi con un camion e un mezzo gru per recuperare le monoposto: mettere un mezzo specifico con gru incorporata era così dispendioso?

    7:49 – Prima bandiera rossa: è Chilton a essersi fermato. Dopo i problemi all’alimentazione ieri, oggi la Marussia si è parcheggiata con un poco rassicurante fumo dal retrotreno.

    Parlando delle retrovie, interessanti sono le dichiarazioni di Kobayashi, ieri addirittura davanti a Vettel: al momento, la Caterham non può lottare con gli avversari a causa del motore Renault.

    Sulla Ferrari F14 T, la griglia di rilevamento dei flussi è posizionata sull’ala posteriore, appena sotto il profilo principale.

    7:38 - Iniziano le simulazioni di pit-stop in Williams.

    7:28 - Con Maldonado ed Ericsson brevemente impegnati in out-in, resta Gutierrez ancora in pista a girare sul 1’40″ e ritoccare il personal best fino a 1’40″2.

    Gutierrez segna il primo tempo di giornata, prima 40″8 poi migliora di quattro decimi

    7:19 - Dopo la serie di installation lap, si conferma una prima fase di rilevamenti aerodinamici, almeno per la Ferrari. Raikkonen esce dai box con la griglia al posteriore. Ieri Alonso ha lavorato particolarmente sul diffusore, vedremo se oggi ci saranno novità

    7:12 – Torniamo brevemente sulle sensazioni dei piloti ieri, per dire di Alonso. Lo spagnolo da un lato si è detto contento della fase di apprendistato con la F14 T, tuttavia, ha aggiunto come in questa fase non siano ancora alla ricerca della prestazione. Un lavoro progressivo, aggiungiamo noi, sicuramente più utile scoprire tutto della nuova macchina e capire le reazioni, i tempi c’è ancora spazio per farli.

    7:00 - Semaforo verde a Sakhir, iniziano le prove. Oggi vedremo il debutto di Maldonado su Lotus e in Williams l’alternanza Bottas-Massa. Ieri la temperatura dell’asfalto è stata leggermente inferiore alla prima giornata, oggi invece si prospetta un turno più caldo, con già 31° C.

    Test F1 2014 Bahrain, seconda giornata