F1 2014: ufficiale, Marussia con Ferrari! Williams: Symonds al posto di Coughlan

a Scuderia Ferrari ha ufficializzato che nella stagione 2014 di Formula 1 fornirà i nuovi propulsori V6 Turbo anche alla Marussia F1 Team

da , il

    F1 2014: ufficiale, Marussia con Ferrari!

    La Scuderia Ferrari ha ufficializzato che nella stagione 2014 di Formula 1 fornirà i nuovi propulsori V6 Turbo anche alla Marussia F1 Team. Nel comunicato di Maranello si parla di “accordo pluriennale” e non si forniscono ulteriori dettagli. Dopo aver “perso” la Toro Rosso, passata alla Renault, il team italiano si è mosso per trovare un secondo partner oltre alla Sauber. La Marussia era, di fatto, l’unico interlocutore disponibile. Che l’affare sarebbe andato in porto, è apparso evidente già ad inizio 2013 quando è stato ingaggiato nella compagine russa il pilota della Ferrari Driver Academy Jules Bianchi.

    Williams: da Coughlan a Symonds per uscire dalla crisi

    La Williams non se la passa bene da alcuni anni. Eppure nel 2012 è riuscita a togliersi qualche soddisfazione (leggasi vittoria nel GP di Spagna con Maldonado). La stagione in corso, invece, appare arida di gioie. Anche per questa ragione, il direttore tecnico Mike Coughlan ha deciso di lasciare il proprio incarico. O è stato cacciato? Fate voi. Ironia della sorte, l’ingegnere divenuto celebre per lo scandalo spy-story, sarà rimpiazzato da un altrettanto celebre collega con un passato recente non perfetto: Pat Symonds! Sì, proprio lui. Quello del crash-gate di Singapore 2008 che ha portato all’allontanamento dalla Formula 1 anche di Flavio Briatore. Symonds, scontata la squalifica, aveva già collaborato come consulente per la Marussia. Assumerà pieni poteri dal 19 agosto. Queste le parole di Frank Williams:“Sono molto felice dell’arrivo di Pat. I successi sportivi che ha ottenuto parlano da soli e sono sicuro che le sue capacità contribuiranno a farci tornare al successo”. C’era Symonds dietro alle vittorie della Renault ed ai due titoli mondiali di Fernando Alonso nel 2005 e 2006:“Sono onorato di avere un ruolo nel ritorno al vertice di un team come la Williams”, è stato il commento del tecnico inglese.

    Mercedes: troppi galli nel pollaio?

    Paddy Lowe, Ross Brawn, Bob Bell, Aldo Costa e Geoff Willis! A proposito di tecnici… sono ben 5 i nomi pesanti presenti nella scuderia Mercedes. Non saranno un po’ troppi? Ad ogni nuovo personaggio in arrivo, si pensa che qualche altro debba fare le valige. Invece, per ora, tutti hanno una loro collocazione. Intervistato sul tema, l’ultimo arrivato Paddy Lowe spiega ad Autosport che sia proprio questa concentrazione di cervelli ad aver reso possibile la crescita della scuderia di Brackley:“Nell’ultimo anno è stato fatto qualcosa di fantastico. Non potete immaginare quanto lavoro c’è da fare per arrivare al successo. Penso che forze e talenti siano ben distribuiti ed è questo ciò che serve per vincere i mondiali. Non si realizza una macchina veloce per miracolo…”