F1 2014: Vettel visita il circuito di Sochi che ospiterà il GP di Russia [FOTO]

da , il

    F1 2014: Vettel visita il circuito di Sochi che ospiterà il GP di Russia

    Si chiamerà Gran Premio di Russia e debutterà nel calendario della Formula 1 dell’anno 2014. Manca, quindi, appena un anno al grande evento. I lavori sul circuito di Sochi procedono! Per dare un’occhiata alla situazione, far aumentare l’interesse e abbinarci qualche evento di natura promozionale con lo sponsor Infiniti, Sebastian Vettel ed alcuni rappresentanti della Red Bull (tra i quali l’ex pilota David Coulthard) sono stati chiamati a dare un’occhiata. I due piloti hanno anche avuto la possibilità di fare un giro di pista, ovviamente al volante di una vettura stradale. Nella foto in alto si vede il layout di un tracciato che alterna curvoni veloci ad una parte più lenta in prossimità del motorhome.

    Vettel: “Molto interessante la curva a 180°”

    “E’ la mia prima volta in Russia e non vedo l’ora di tornare qui l’anno prossimo – ha dichiarato Sebastian Vettel ai giornalisti presenti a Sochi - L’impianto sembra davvero incredibile. Anche se ancora non si vede molto del circuito, trovo il disegno interessante. Ci sono alcune curve che paiono veloci. Mi ha colpito quella da 180 gradi. Penso che sarà molto interessante per i piloti”. Al tre volte campione del mondo è piaciuta anche la location:“Siamo in un posto fantastico con attorno la città, il mare e la montagna”.

    Red Bull: è finita l’era dell’ipocrisia

    Restiamo in casa Red Bull per rendere conto della probabile fine dell’era dell’ipocrisia tra Sebastian Vettel e Mark Webber. Domenica mattina, in occasione dei festeggiamenti per i 200 Gran Premi di Webber, c’era il team al gran completo tranne lui: Vettel. Nel pomeriggio, mentre la squadra si agitava di entusiasmo per il successo del tedesco nel GP del Bahrain, era impossibile trovare il collega australiano. Vedi foto!

    Bahrain in nottura nel 2014?

    Le novità del 2014 saranno veramente molte. Oltre alla Russia, dovrebbe arrivare nel Circus anche la gara USA del New Jersey (alle porte di New York). Ma c’è dell’altro: il Gran Premio del Bahrain, ad esempio, sta valutando se spostare l’orario di partenza della gara dalle solite ore 14 del pomeriggio a tarda serata come avviene già a Singapore e Abu Dhabi. “Stiamo considerando varie opzioni - ha dichiarato il responsabile dell’organizzazione Al-Zayani ad Autosport – Una gara in notturna potrebbe essere una di queste, ma non l’unica. Visto che sarà la nostra decima gara vogliamo pensare a qualcosa di diverso per festeggiare l’anniversario”.