F1 2015: Alonso si conferma il Re delle partenze

Formula 1 2015: Fernando Alonso si conferma il pilota più bravo nelle partenze. A metà stagione, contando i sorpassi fatti nel primo giro di ciascun Gran Premio, ha guadagnato più del doppio delle posizioni della maggior parte dei suoi colleghi.

da , il

    Fernando Alonso si conferma essere anche in questa stagione 2015 di Formula 1 il pilota che ha guadagnato più posizioni in partenza. L’asso di Oviedo ci ha abituato a grandi manovre al via. Alcune sono da cineteca. Fino allo scorso anno si pensava che il merito fosse soprattutto del sistema di frizione e dell’ottima mappatura del motore Ferrari che veniva usata nel primo giro. Ora la storia va riscritta. Nando ci mette del suo. E’ maniacale nello studiarsi la migliore tattica ed è spietato nel sapere in ogni momento qual è la cosa giusta da fare. Sa prendere decisioni in frazioni di secondo grazie ad allenamenti costanti e mirati.

    Partenze F1 2015: Alonso ha numeri da mostro

    I numeri parlano chiaro. Se si esclude il GP d’Australia al quale non ha preso parte per i postumi dell’incidente durante i test invernali, Fernando Alonso ha conquistato un totale di 22 posizioni nel primo giro dei 9 Gran Premi a cui ha partecipato fino ad oggi. Il distacco rifilato agli altri la dice lunga: Nico Nico Hulkenberg e Sergio Perez che con le loro Force India occupano la seconda e terza posizione hanno rispettivamente 14 e 11 posizioni guadagnate, vale a dire un terzo e la metà in meno.

    Partenze F1 2015: deludono Hamilton, Ricciardo, Massa e Maldonado

    Marcus Ericsson è quarto a quota 10 seguito, a sorpresa, dalla Manor di Roberto Merhi con 9. I big sono ovviamente più indietro ma per una ragione ben precisa: scattando molto avanti nello schieramento, anche nel caso in cui si rendano protagonisti di grandi partenze, hanno poche auto da sorpassare. Colpiscono di più, semmai, le difficoltà di gente come Daniel Ricciardo, Felipe Massa e Pastor Maldonado che, però, più che la loro incapacità, pagano sicuramente alcune criticità a livello tecnico delle loro monoposto. Un giudizio negativo senza appello va dato, invece, a Lewis Hamilton. Se il britannico avesse fatto qualche start migliore, a quest’ora il titolo mondiale di Formula 1 2015 sarebbe già ipotecato. A seguire riportiamo la classifica completa.

    Partenze F1 2015: classifica dei migliori e peggiori

    1. Fernando Alonso (McLaren-Honda) – +22

    2. Nico Hulkenberg (Force India-Mercedes) +14

    3. Sergio Perez (Force India-Mercedes) +11

    4. Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) +10

    5. Roberto Merhi (Manor-Ferrari) +9

    6. Felipe Nasr (Sauber-Ferrari) +7

    7. Jenson Button (McLaren-Honda) +5

    8. Carlos Sainz Jr (Toro Rosso-Renault) +4

    9. Kimi Raikkonen (Ferrari) +3

    10. Sebastian Vettel (Ferrari) +3

    11. Romain Grosjean (Lotus-Mercedes) +1

    12. Will Stevens (Manor-Ferrari) +1

    13. Daniil Kvyat (Red Bull-Renault) 0

    14. Max Verstappen (Toro Rosso-Renault) 0

    15. Valtteri Bottas (Williams-Mercedes) -3

    16. Nico Rosberg (Mercedes) -3

    17. Pastor Maldonado (Lotus-Mercedes) -9

    18. Lewis Hamilton (Mercedes) -12

    19. Felipe Massa (Williams-Mercedes) -15

    20. Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) -15