F1 2015, che fine ha fatto Alonso? Festeggia il 250° GP tra delusioni e speranze

Formula 1: che fine ha fatto Fernando Alonso? Proviamo a spiegare cosa è successo in questo 2015 a lui ed alla McLaren ora che festeggia quota 250 GP in F1. E quali prospettiva ha per il 2016...

da , il

    Che fine ha fatto Fernando Alonso in questa stagione 2015 di Formula 1? La domanda ci viene posta da alcuni lettori che non capiscono come sta veramente messo il pilota spagnolo e come mai è precipitato e rimasto con la sua McLaren nelle ultime posizioni dello schieramento. La risposta ad un interrogativo così semplice è, in verità, complessa e difficile. Persino il diretto interessato ha sbagliato alla grande il giudizio. Ad inizio anno, infatti, prevedeva di poter lottare per la zona podio da metà stagione in poi. Sappiamo bene come è andata: problemi di telaio ma soprattutto di scarsa potenza e poca affidabilità del motore Honda, hanno relegato la McLaren a lottare per le briciole della zona punti. Seguite insieme a noi la gara LIVE in diretta web del GP Russia F1 2015 da Sochi.

    Alonso: 2015 da incubo tra delusioni e gaffes

    Fernando Alonso quest’anno è salito agli onori delle cronache più per aspetti marginali che per i risultati ottenuti in pista. Di lui si ricordano i record di penalità in griglia di partenza per i tanti motori cambiati suo malgrado, le dichiarazioni al vetriolo e, in particolare, il recentissimo team radio dello scorso GP del Giappone in cui ridicolizzava il motore Honda, proprio in casa sua, definendolo “imbarazzante come un motore da GP2″. Di lui si riporta anche l’ultimo scivolone mediatico che lo ha visto protagonista di un battibecco con la Manor. Fresca di accordo con la Mercedes per la fornitura della power unit, la scuderia britannica è stata ridicolizzata dal Samurai di Oviedo:“Con tutto il rispetto per la Manor, penso che possono usare anche il motore di un aereo ma non saranno molto più avanti”. Immediata è arrivata la replica:“Non vogliamo commentare adesso questa affermazione. Avremo tempo di discuterne il prossimo anno visto che saremo vicini di box”, ha ironizzato il team inglese ricordando che la McLaren sarà retrocessa al penultimo posto accanto a loro nell’ordine di assegnazione dei box in pit lane nel rispetto della posizione in cui chiuderà il campionato costruttori.

    Alonso: “Nel 2016 sicuro al 100% che McLaren sarà forte”

    Tante dichiarazioni ottimistiche di questo 2015 non si sono mai concretizzate. In vista del 2016, però, Fernando Alonso ci riprova:“Sono sicuro al 100% che la McLaren sarà una macchina di vertice - ha assicurato – abbiamo identificato i problemi che sono abbastanza localizzati sia per il motore che per il telaio. Ci sono delle cose da migliorare nell’aerodinamica e degli aggiornamenti che ci faranno fare un salto di qualità a livello meccanico per grip a affidabilità. Penso che durante l’inverno avremo il tempo necessario per mettere le cose a posto e fare i nostri progressi”. In ragione di ciò, Alonso ha ribadito che ha intenzione di rispettare a pieno il contratto che lo lega a Woking fino alla fine del 2017:“Sono venuto qui per vincere in Formula 1 e penso che dal prossimo anno saremo in grado di farlo”, ha concluso.