F1 2015, Dennis: “Button può dare un calcio nel sedere ad Alonso…”

Formula 1: Dennis parla del rapporto tra Alonso e Button preannunciando un Jenson battagliero e non dato per sconfitto in partenza

da , il

    Il secondo matrimonio tra Fernando Alonso e la McLaren potrebbe funzionare. I presupposti ci sono dato che la Honda ha garantito al pilota spagnolo il massimo supporto come nome di punta del team già a partire dalla stagione 2015 di Formula 1 nonostante si preannunci come di puro allenamento (in vista del più serio 2016). Tuttavia Ron Dennis, riscopertosi grande ammiratore dell’asso di Oviedo, inizia già con il punzecchiarlo:“Ho visto un Button motivato e penso che abbia le capacità per dare ad Alonso un calcio nel sedere…”, si legge su F1fanatic.

    “Siamo stati in profonda discussione nella scelta del secondo pilota - ha spiegato Ron Dennis giustificando il ritardo con il quale è stato dato l’annuncio di Jenson Button al fianco di Fernando Alonso - Il punto di svolta è stato, stranamente, la conversazione avvenuta tra me Jenson dopo Abu Dhabi. Qualcosa è cambiato rispetto al mese precedente. Ho visto in lui la voglia e la convinzione di essere ancora in una vettura di Formula 1 ed ho creduto che possa assolutamente dare un calcio nel sedere di Fernando”, ha sentenziato il capo della McLaren. “Sarebbe fantastico se avessimo due piloti in battaglia tra loro ed entrambi capaci di vincere le gare anche perché il compagno di squadra è anche il primo avversario - ha proseguito Dennis - l’importante, però, è come avviene la battaglia. Deve restare armonia nel team. Questi ragazzi sono professionisti: capiscono i media, capiscono la chimica della squadra e hanno entrambi avuto abbastanza esperienza in McLaren per sapere che abbiamo un obiettivo comune. Dobbiamo vincere”. Il boss di Woking sa già che dovrà sopportare una forte pressione:“Abbiamo un pilota inglese in una squadra inglese sostenuta dai media inglesi. Abbiamo un pilota spagnolo con media spagnoli. Sono gruppi di supporto estremamente combattivi per cui dobbiamo far sì che tale obiettivo non influenzi la squadra”, ha sottolineato.

    McLaren: “Obiettivo dominare”

    Un loquace e gasato Ron Dennis, intervistato anche da ESPN, non nasconde le proprie ambizioni. Grazie alla partnership con Honda, sogna in grande:“Ciò che ha ottenuto la Mercedes quest’anno è lo stesso che abbiamo fatto noi durante la precedente collaborazione con Honda e che vogliamo rifare in futuro. Vogliamo dominare! So che dire questo può portare ad una caduta molto rumorosa ma la McLaren esiste per vincere. Ovviamente per raggiungere i nostri obiettivi c’è bisogno di tempo ma crediamo molto nella relazione con Honda e con i nostri piloti”. Dennis ha definito “sconvolgente” la sua ultima visita nella fabbrica giapponese di Sakura:“Ho trovato grande impegno e concentrazione oltre ad un grande desiderio di alzare il livello. Sono molto fiducioso”.

    Lara Alvarez, la fidanzata di Alonso