F1 2015, Ferrari senza motorone a Monza: ma Marchionne l’aveva promesso…

Formula 1 2015: Arrivabene chiarisce le promesse di Marchionne per Monza spiegando che in occasione del GP d'Italia la Ferrari non avrà nessun super motore in arrivo... ecco cosa c'è di vero.

da , il

    Sai com’è, l’aveva promesso Sergio Marchionne e un po’ tutti c’avevano creduto: la Ferrari aveva segnato il Gran Premio d’Italia di Formula 1 sul circuito di Monza come momento chiave della stagione. Per la gara di casa, infatti, sarebbero dovuti arrivare – sempre stando a quanto dichiarato dal presidente – aggiornamenti importanti sulla monoposto, soprattutto sul fronte della power unit, tali da avvicinare notevolmente le Mercedes. Ad giugno in Canada, Il numero 1 di Maranello aveva parlato quasi di un nuovo inizio di stagione dalle premesse del tutto diverse rispetto allo scorso marzo. Ora che l’appuntamento più atteso dell’anno sta per avvicinarsi, invece, interviene Maurizio Arrivabene per spiegare che a Monza non ci sarà nessuna rivoluzione:“Non è giusto parlare di motorone poiché ci saranno piccoli aggiornamenti: sarà solo un nuovo motore”, ha affermato nel corso dell’ultima conferenza stampa a margine del GP del Belgio.

    Arrivabene: “Monza tappa difficile, non voglio illudere i tifosi”

    “Sapete bene che Monza ha caratteristiche simili a Spa e Barcellona che sono piste che non si adattano alla nostra macchina - ricorda Maurizio ArrivabeneCon questo non voglio dire che rinunceremo a lottare ma sicuramente non andremo lì pensando di essere la squadra da battere. Ovviamente questo non piace poiché siamo al Gp d’Italia, ma dobbiamo anche essere realisti. Non voglio illudere i tifosi e preferisco dire le cose come stanno. Sarei felice di poter tirare fuori un coniglio dal cilindro ma non saremo noi il punto di riferimento”. Il capo della Gestione Sportiva della Ferrari ammette che per Monza non ci sarà un supermotore nuovo per Vettel e Raikkonen:“Stiamo lavorando sulla power unit ma non ci sarà un ‘motorone’. Spenderemo un paio di gettoni e basta per cui non sarà una super power unit ma solo un nuovo motore. Se guardate bene, anche il presidente Marchionne aveva parlato di sviluppi importanti sulla macchina ma non di super motore, ha precisato Arrivabene.

    F1 2015: come si evolve il motore Ferrari

    Il programma della Ferrari per l’evoluzione della propria power unit da qui a fine stagione 2015 di Formula 1 sembra ormai fissato. Nel GP d’Italia saranno spesi 2 gettoni dei 7 rimasti in totale. Gli altri 5 serviranno per lavorare in ottica 2016 sulla nuova unità sviluppata in collaborazione con gli austriaci della AVL ed i frutti compariranno in pista solo in occasione delle ultime due gare. L’obiettivo è realizzare un basamento più stretto per migliorare l’aerodinamica della monoposto nella parte bassa. Visto che il regolamento del 2016 congela definitivamente gli interventi su questa parte del motore, in Ferrari hanno pensato bene di sparare adesso le ultime cartucce. In effetti, le idee sono cambiate in casa Ferrari. Su spinta del direttore tecnico James Allison e del responsabile dei motori Mattia Binotto, è stato deciso di rinunciare a fare un figurone a Monza pur di avere più tempo per lavorare su quella che sarà la base della power unit dei prossimi anni.